ISTRUZIONI AGEA PER PICCOLI AGRICOLTORI

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailL’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea) ha pubblicato sul proprio sito le istruzioni operative per la compilazione e la presentazione della domanda per il regime dei piccoli agricoltori...

ageaL’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea) ha pubblicato sul proprio sito le istruzioni operative per la compilazione e la presentazione della domanda per il regime dei piccoli agricoltori campagna 2016, previsto dalla Pac. La domanda per il regime per i piccoli agricoltori deve essere presentata, in via telematica sul sito dell’Agea o sul portale del Sian, entro il 29 febbraio 2016. L’agricoltore ammesso al regime dei piccoli agricoltori, ai sensi dell’art. 63 del Reg. (UE) n.1307/2013, può percepire un contributo massimo di 1.250 euro. Non sono corrisposti pagamenti, per le domande di aiuto, se l’ammontare è inferiore a euro 250, al lordo di eventuali riduzioni e sanzioni ai sensi dell’art. 63 del Reg. UE 1306/2013. pag. 3/10 Per tutta la durata della partecipazione al regime per i piccoli agricoltori, i beneficiari devono mantenere almeno un numero di ettari ammissibili ai sensi dell’art. 32 del Reg. (UE) n. 1307/2013 corrispondente al numero di titoli detenuti ai sensi dell’art. 64, paragrafo 1, lett. a) del medesimo regolamento. Gli agricoltori che partecipano al regime per i piccoli agricoltori sono esonerati dalle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente di cui al titolo III, capo 3 del Reg. (UE) n. 1307/2013. Inoltre agli stessi non si applicano le sanzioni relative alla condizionalità disposte dall’art. 91 del reg. (UE) n. 1306/2013. La circolare con tutte le istruzioni è consultabile e scaricabile al link: http://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/5046205.PDF

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI