IL RISO SI ADATTA BENE ALLA LAVORAZIONE MINIMA

Ristec: il professor Sacchi spiega come si comportano le diverse varietà in relazione alle lavorazioni

La lavorazione minima non determina svantaggi nell’architettura delle radici del riso. Diversamente dalla semina su sodo. L’ha spiegato il professor Gian Attilio Sacchi dell’Università di Milano nel convegno conclusivo del progetto Ristec, che ha analizzato i comportamenti di Sole e Cl15. Di seguito l’intervento integrale.

 

Categorie
Tecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI