Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

IL MERCATO TURCO TIRA ANCORA

da | 15 Giu 2021 | NEWS

Anche sulla Borsa Merci di Novara deciso calo per Baldo/ Cammeo (-20), ora a 330-350€/t, e Lunghi B quasi introvabili, in crescita (+10), ora a 365-380 €/t. Calma piatta per le altre varietà, dopo la fase di picco del Selenio, stabile a 440-470 €/t dalla scorsa settimana; di nuovo stabile anche Carnaroli dopo il crollo (-10) a 445-480 €/t delle scorse settimane; persiste una generale stabilità anche per quanto riguarda i Lunghi. Stabili anche Arborio e Volano dopo il calo della scorsa settimana (-5), ora a 430-445 €/t.

Sole CL e similari, stabili dopo la crescita (+5) della scorsa settimana, si attestano a 325-335 €/t; stabili anche Balilla e Centauro dopo la crescita della scorsa settimana (+5), ora a 315-335€/t; S. Andrea ancora stabile a 375-410€/t; anche Lido e similari restano stabili a 305-320€/t; stabili anche Dardo, Luna CL e similari a 305-320€/t, dopo il calo registrato nelle scorse settimane (-5); Augusto stabile a 325-355€/t, dopo la leggera crescita (+5) delle scorse settimane; Roma ancora a 370-380 €/t; stabili tutte le altre varietà.

Commenta così il mediatore novarese Adelio Grassi: «Il Mercato ha ormai acquisito il ritmo estivo, con pochi scambi e meno richiesta di prodotto. Da segnalare il -20 € a tonnellata per Baldo/Cammeo. Più 10€ alla tonnellata per Lunghi B, peraltro quasi introvabili».

Questo il commento del risicoltore Claudio Melano: «Mercato tutto sommato stabile con i Tondi a 35 e Selenio a 50 ormai quasi introvabile, mentre Indica si vende a 40. Interno da 45 a 48 per il Carnaroli. Mercato da parboilled 33/34 in funzione dei pagamenti. Una considerazione sul riso per il mercato turco: in un mese da 45 è passato a 35, oggi, a differenza degli ultimi mercati, a 35 ci sono acquirenti». Autore: Milena Zarbà

prezzi-Novara