Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

GNOCCHI OGM, MA SONO CINESI

da | 17 Giu 2013 | Riso in cucina

Poco meno di dodicimila confezioni di gnocchi prodotti a base di riso, fabbricati in Cina e venduti in negozi e utilizzati in ristoranti e gastronomie cinesi, sono state sequestrate dai carabinieri del Nas di Brescia in un magazzino di Flero gestito da un asiatico che rifornisce connazionali in mezza Italia. Si tratta di prodotti alimentari che in Italia non possono essere commercializzati, perch‚ contengono riso Ogm. Le analisi effettuate nei laboratori di Brescia due dei Nas hanno accertato la presenza di organismi geneticamente modificati, quindi potenzialmente pericolosi per la salute. I carabinieri hanno posto sotto sequestro le dodicimila confezioni e denunciato il titolare del magazzino. Ô stata Greenpeace ad annunciare il sequestro. Per i carabinieri dei Nas si tratta invece di ®una operazione di routine¯, di un ®accertamento che si Š concluso con un sequestro di merce che non pu• essere venduta¯. Greenpeace sottolinea che ®gli gnocchi provenienti dalla Cina sono risultati positivi alla presenza di riso transgenico illegale Bt63 e che la scoperta di riso Ogm illegale made in China venduto in Italia evidenzia un grave problema di contaminazione dai contorni incerti¯. Il riso Ogm illegale Š stato modificato, afferma l’associazione ambientalista, ®per essere resistente agli insetti e contiene una proteina, Cry1Ac, che ha gi… prodotto reazioni allergiche nei topi. E probabilmente potrebbero essere contaminati prodotti contenenti riso di ogni genere, dagli alimenti per bambini allo yogurt¯. I Nas di Brescia stanno risalendo ai negozi e ai ristoranti del Bresciano dove gli gnocchi erano venduti e cucinati. Tutti i venditori sul territorio nazionale saranno contattati dai carabinieri. I Nas stanno risalendo a loro tramite le fatture sequestrate nel magazzino di Flero.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio