DURC VALIDO FINO AL 15 GIUGNO

L'Inps applica le modifiche del Decreto Rilancio

L’INPS, facendo seguito alle modifiche introdotte dal Decreto Rilancio, ha stabilito che soltanto i Documenti Unici di Regolarità Contributiva (DURC) in scadenza tra il 31 gennaio ed il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020. Pertanto, alle richieste di verifica della regolarità contributiva pervenute a far data dal 16 aprile 2020 si applicano gli ordinari termini di validità. In ragione di tale modifica, alle richieste di regolarità contributiva pervenute dal 16 aprile scorso, si applicano gli ordinari criteri e cioè quelli di cui ai Decreti Ministeriali 30 gennaio 2015 e 23 febbraio 2016. Sempre in relazione alle richieste effettuate a decorrere dal 16 aprile 2020, l’INPS ha, inoltre, precisato che, ai fini della verifica della regolarità contributiva, non si considerano gli adempimenti ed i versamenti previdenziali sospesi dalle disposizioni emergenziali vigenti.

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI