DUE MILIONI E MEZZO PER LE IMPRESE LOMELLINE

Il Gal Lomellina illustra i bandi a sostegno dello sviluppo territoriale
L'incontro di presentazione dei nuovi bandi

Due milioni e mezzo di euro, a sostegno dello sviluppo del territorio. È la somma che il Gal Risorsa Lomellina metterà a disposizione a partire da aprile, attraverso bandi dedicati alla competitività delle imprese agricole, all’insediamento dei giovani in agricoltura, alle attività dimostrative per la risicoltura e all’accoglienza legata al turismo religioso e ambientale. Opportunità che saranno illustrate ai possibili beneficiari e, in particolare agli agricoltori, nel corso di una serie di incontri divulgativi.

Al via alle presentazioni con il primo incontro che si è svolto nella mattinata odierna ed ha visto partecipi i Soci di Coldiretti della Lomellina, presso la Sala Contrattazioni Merci di Mortara. Seguiranno altri incontri (http://www.galrisorsalomellina.it/index.php/news-e-iniziative/i-nostri-incontri/113-i-nuovi-bandi) organizzati dalle altre associazioni di categoria in collaborazione con il Gal.

«Nel corso del 2018 abbiamo finanziato 9 operazioni per un contributo totale concesso di 2.205.674,66€ e ricevuto un totale di 38 domande di finanziamento – spiega Luca Sormani, Direttore GAL Lomellina –. Ad oggi abbiamo una dotazione approvata da  Regione Lombardia di 6,2milioni, l’80% dei nostri fondi vanno alle imprese: tutte le misure che troverete online, mettono in evidenza quali sono i beneficiari, gli obiettivi ed i relativi punteggi».

Quali sono i nuovi bandi?

Il bando Giovani prevede una dotazione € 100.000,00 (€ 20.000,00 per il primo insediamento e supporto dell’investimento 45%) per agricoltori di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non ancora compiuti. Il primo insediamento deve avvenire in un’azienda che abbia nel territorio del Gal il centro aziendale e almeno il 50% della superficie agricola utilizzata. Presentazione domanda: 21 GENNAIO – 24 FEBBRAIO 2020

Il bando Competitività prevede invece ben € 1.539.346,00 per finanziare l’ammodernamento degli impianti, la costruzione/ristrutturazione di fabbricati rurali, l’acquisto di nuove attrezzature, il miglioramento dell’efficienza energetica. Tempistiche di presentazione: 21 GENNAIO – 14 APRILE 2020

Passiamo al bando agriturismi: € 372.829,00 per promuovere un incremento qualitativo dei servizi sviluppare il settore in termini di fatturato, numero di imprese, occupazione, sostenibilità. Possono essere finanziati: la ristrutturazione dei fabbricati, la predisposizione di aree per l’agricampeggio, la realizzazione di percorsi ciclopedonali e ippoturistici, l’acquisto di attrezzature, l’acquisto di applicazioni informatiche. Tempistiche: 21 GENNAIO – 14 APRILE 2020

Ci sono soldi anche per il turismo religioso e/o ambientale: € 180.000,00. Obiettivo: incrementare la ricettività territoriale, valorizzare le risorse ambientali, artistiche e culturali. Tempistiche: 21 GENNAIO – 14 APRILE 2020

Il bando Cascine Storiche ammonta a € 140.000,00 per recuperare elementi di attrazione storico-culturale e accrescere la bellezza e la godibilità dei luoghi. Tempistiche: 21 GENNAIO – 14 APRILE 2020

Il bando dei programmi dimostrativi investirà € 25.000,00 sulla gestione ottimale delle acque per massimizzare il beneficio ambientale della risicoltura. Obiettivi: evidenziare in campo la possibilità di produrre riso biologico, aumentando il numero di operatori e la SAU coltivata con questo metodo. Tempistiche: 27 GENNAIO – 16 MARZO 2020

Come si presenta la domanda?

Un iniziale colloquio al GAL consente la valutazione del progetto, analizzando dove si va a collocare in graduatoria la domanda ed eventuali integrazioni. In seguito si dovranno acquisire i permessi per costruire, contattare un geometra, un ingegnere (per la parte legata agli interventi strutturali e che permetterà di evidenziare se ci sono limiti al progetto); successivamente viene incaricata l’associazione di categoria e sottoscritte le deleghe per presentare la domanda. Segue la predisposizione dei preventivi (tre preventivi con le firme digitali, e non c’è l’obbligo di scegliere quello minore, l’importante è aver dimostrato di aver fatto una selezione) ed elaborati tecnici. A questo punto si passa all’invio telematico a cui sarà di supporto l’associazione e che avverrà negli ultimi dieci giorni, prima della scadenza del bando. «Ricordiamo che ancora 1,7 milioni devo essere messi a bando tra giugno e settembre, ed eventualmente si possono spostare risorse tra misure che non hanno avuto successo con altre che ne necessitano» conclude Sormani. Sul sito internet galrisorsalomellina.it è disponibile un questionario dedicato proprio ad individuare le priorità del mondo agricolo lomellino. Autore: Martina Fasani

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI