«DIAMO ALL’AGRICOLTURA PIÙ DELL’UNO PER CENTO»

Il Copa Cogeca rilancia la proposta del presidente della Commissione europea

Copa- Cogeca, la federazione dei sindacati degli agricoltori e delle cooperative agricole, rilancia l’appello del presidente della Commissione europea Juncker affinché gli Stati membri aumentino il loro contributo al bilancio dell’Ue oltre l’1% del reddito nazionale lordo. «Siamo quindi contrari a qualsiasi cofinanziamento dei pagamenti diretti degli agricoltori nel primo pilastro della PAC», ha sottolineato il segretario della federazione, Pekka-Pesonen.

«È una buona notizia che il Commissario Ue per il bilancio Oettinger e il Presidente Juncker  – ha ribadito sostengano l’idea di avere nuovi fondi per finanziare le nuove sfide che l’Unione europea deve affrontare e per compensare il deficit di bilancio causato dalla Brexit. Riconoscere l’impatto positivo e il valore aggiunto della politica di coesione dell’Ue e della Politica agricola comunle significa che devono essere garantiti finanziamenti adeguati».

Pekka Pesonen ha aggiunto di ritenere che la Pac abbia un ottimo rapporto qualità-costi poiché non solo  permette di fornire cibo di qualità, ma consente di mantenere vive le zone rurali stimolando la crescita e l’occupazione, oltre che mantenere l’ambiente. Un elemento, ha sottolineato,  riconosciuto anche in un recente studio della Banca mondiale, in cui è stato dimostrato l’impatto positivo della Pacnella lotta alla povertà e nella creazione di posti di lavoro migliori per gli agricoltori in tutta l’Ue.

«È importante – ha concluso – difendere i vantaggi del mercato unico e mantenere norme comuni in tutta l’Unione Europea nel quadro della futura Pac con spese comuni: è chiaro che la Politica comunitaria in materia di agricoltura è un modo migliore e più efficiente di spendere soldi rispetto a una somma delle singole spese nazionali».

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI