Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

COMMERCIO DEL RISO DA RECORD

India riso
Il commercio del riso su scale mondiale (base lavorato) nel 2021 è cresciuto fino a 49,8 milioni di tonnellate con un aumento di 4,6 milioni di tonnellate rispetto all’anno precedente. Si tratta di un record. Lo conferma il rapporto The Rice, edito da Geotrade ogni settimana. Confronta il trend del 2021 su Riso Italiano.

INDIA LEADER DEL MERCATO DEL RISO

L’India rappresenta la maggior parte dell’aumento delle esportazioni previsto per il 2021 con un incremento di 5,6 milioni di tonnellate per un record di 20,2 milioni. Per quanto riguarda le importazioni dell’anno che si è appena chiuso, si prevede il Bangladesh aumenti fino a un record di 2,65 milioni di tonnellate da appena 20 mila tonnellate nel 2020, che le importazioni della Cina si espandano di 1,3 milioni di tonnellate fino a 4,5 milioni e che le importazioni del Vietnam (risone e rottura di riso) aumentino di 1,25 milioni di tonnellate fino a un record di 1,65 milioni di tonnellate. Nel 2021/22, le scorte finali mondiali di riso dovrebbero raggiungere 186,8 milioni di tonnellate, oltre 1,1 milioni al di sotto delle previsioni precedenti. Le previsioni delle scorte finali sono state ridotte questo mese per Bangladesh, Birmania, Egitto, Haiti, Iran, Malaysia, Pakistan, Paraguay, Arabia Saudita, Thailandia, Vietnam e Stati Uniti. Le scorte finali del Bangladesh sono state ridotte di 450 mila tonnellate a 1,8 milioni a causa di un raccolto minore. La produzione mondiale di riso nel 2021/22 dovrebbe raggiungere un record di 510,8 milioni di tonnellate su base lavorato, 3,6 milioni di tonnellate in più rispetto all’anno precedente.

THAILANDIA RECORD ALL’ESPORTAZIONE

Nel Sudest Asiatico la tendenza del mercato, indica che questa settimana i prezzi all’esportazione del riso dalla Thailandia hanno toccato il livello più alto da quasi tre mesi a questa parte. I commercianti prevedono, infatti, un aumento degli acquisti all’estero, mentre una rupia più forte e forniture limitate hanno aumentato i prezzi dei principali esportatori dell’India. Il prezzo del riso bianco Thailandia Long Grain con rottura 5% è salito a 412 dollari la tonnellata: il più alto da metà ottobre contro i 396 della scorsa settimana. (Fob Bangkok in sacchi da 50 kg). I commercianti di Bangkok hanno detto che si aspettano una maggiore domanda da parte del mercato d’oltremare quest’anno e che alcuni esportatori hanno iniziato ad accantonare scorte. La varietà India Parboiled rice long grain IR Sortex con rottura 5% è stato quotato a 363 dollari la tonnellata questa settimana rispetto ai 358 dollari la tonnellata della scorsa (Fob Kakinada port in sacchi da 50 kg). Secondo un esportatore di Kakinada, porto nello stato meridionale dell’Andhra Pradesh, la domanda non è robusta, ma i prezzi sono ancora in aumento a causa dell’apprezzamento della rupia. Una rupia più forte riduce i margini dei commercianti per quanto riguarda l’export.

BANGLADESH

Nel vicino Bangladesh il raccolto di riso estivo nel 2021 è salito dell’1,22% a 19,89 milioni di tonnellate rispetto a un anno fa. Questo dato resta comunque 1 milione di tonnellate inferiore all’obiettivo, secondo il ministero dell’agricoltura del paese. Il raccolto di riso estivo, localmente noto come Boro, contribuisce a più della metà della produzione annuale di riso del Bangladesh di circa 35 milioni di tonnellate.

VIETNAM: PROMOZIONE NAZIONALE

Il riso bianco vietnamita Long grain standard 5% è stato quotato a 400 dollari la tonnellata (Fob porto di Ho Chi Mihn City in sacchi da 50 kg): il suo livello più debole dalla settimana di agosto dello scorso anno. Dato invariato rispetto alla settimana precedente. Secondo un commerciante di Ho Chi Minh City, l’attività commerciale si sta riscaldando di nuovo dopo la sosta di fine anno. I prezzi interni stanno salendo a causa delle scorte limitate, ha affermato un altro commerciante della città. Molti esportatori stanno aumentando i loro acquisti per soddisfare i contratti di esportazione. Il quinto Vietnam Rice Festival si è tenuto nella provincia di Vinh Long nel Delta del Mekong dal 7 al 10 gennaio, come parte di uno sforzo per promuovere il riso vietnamita a livello nazionale e globale.
Il Bangladesh’s State Grains Buyer ha pubblicato una gara internazionale per l’acquisto di 50 mila tonnellate di riso il 7 gennaio 2022. La scadenza per la presentazione delle offerte di prezzo è il 16 gennaio. La nuova gara cerca offerte di prezzo comprensive dei costi di trasporto per riso parboiled non basmati con spedizione ai porti di Chattogram e Mongla entro 40 giorni dalla firma di un contratto di acquisto.

IL COMMERCIO DEL RISO VIA MARE

Nei porti di Kakinada il 7 gennaio si registravano 9 navi per caricare un totale di 354 mila tonnellate di riso lavorato (+5% rispetto alla settimana scorsa). La maggior parte delle navi è destinata alla costa occidentale dell’Africa: il totale finora caricato è di 313 mila tonnellate. Attualmente ci sono nove navi con riso a bordo. Il tasso di carico negli ultimi due giorni è stato di circa 1425 tonnellate per nave al giorno su otto navi. La prima nave sotto carico è arrivata in porto il 3 dicembre, l’ultima nave il 16 dicembre.
Nel porto di Ho Chi Mihn City il 31 dicembre 2021 erano presenti undici navi per caricare circa 170 mila tonnellate di riso di cui 90 mila tonnellate verso l’Africa occidentale di riso aromatico e Wrlg. Grandi navi più una  nave verso Cuba da 30 mila tonnellate, sei navi verso le Filippine e una verso destinazione sconosciuta.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio