«CARNISE E SOLE HANNO SCONFITTO LA CRISI»

Minoia (Sapise): c'è stato un decremento, ma contenuto. E il Venere dimostra la forza del seme certificato

«Data importantissima perché 40 anni fa è stata fatta una scommessa ed è stata vinta». Galvanizzato dall’ampia partecipazione alle prove in campo di Sali Vercellese, il direttore della Sapise Carlo Minoia si lascia andare a qualche previsione sul futuro. Per Sapise, innanzi tutto, sarà ancora nel segno dell’export: Minoia conferma la vocazione a internazionalizzare i mercati della cooperativa. Quanto ai diversi gruppi varietali, il direttore conferma il calo dei risi da interno – «l’abbiamo subito anche noi ma ci siamo difesi grazie al Carnise cui il mercato riconosce caratteristiche organolettiche del Carnaroli» – e dei tondi – «abbiamo tenuto, grazie al Sole che è la varietà più coltivata» – ma guardando al futuro prevede un riassetto di tutti i gruppi e una stabilità dei risi da interno, «con uno scenario simile a quest’anno». Di particolare interesse per Sapise è il segmento aromatico e soprattutto quello dei risi pigmentati: «non tutto il nero in circolazione è Venere, il nostro cavallo di battaglia dal 1997. Il suo caso dimostra che avere una filiera certificata, con un seme che è sinonimo di qualità e sicurezza, paga» dichiara Minoia. (Vedi le videointerviste)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI