CALA L’IMPORT DI RISO BIO IN EUROPA

I dati si riferiscono agli anni 2018 e 2019
Mentre il mercato UE dei prodotti agroalimentari biologici continua a crescere, le importazioni di prodotti biologici rimangono stabili. Sono i dati diffusi dall’Ue e che si riferiscono al periodo compreso tra il 2018 e il 2019. Ma le importazioni di riso biologico sono decisamente crollate, diminuendo di quasi il 70%. Guardando più in dettaglio alle categorie di importazione, si è verificato un certo spostamento: una diminuzione delle importazioni di cereali biologici (compreso il riso) e di semi oleosi (esclusa la soia) è stata controbilanciata da un aumento delle importazioni di frutta tropicale, panelli, soia e zucchero. Quasi un terzo delle importazioni di prodotti biologici nell’UE nel 2019 è importato dai Paesi Bassi (32%). Altri importanti Stati membri dell’UE che importano prodotti biologici sono la Germania (13 %), il Regno Unito (12 %) e il Belgio (11 %). Le importazioni di prodotti biologici negli Stati membri che hanno aderito all’Unione Europea dopo il 2004 rimangono modeste, leggermente superiori al 3%. I principali partner commerciali per le importazioni di prodotti biologici sono Cina, Ucraina, Repubblica Dominicana ed Ecuador. I dieci maggiori Paesi esportatori di prodotti biologici verso l’UE rappresentano il 70% delle importazioni nel 2019. Insieme, questi dieci Paesi hanno aumentato le loro esportazioni verso l’UE del 13 %. Rispetto al 2018, gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi Uniti hanno perso la loro posizione nella top ten e sono stati sostituiti da Colombia e Kazakistan. Le importazioni dalla Cina comprendono principalmente panelli biologici (75 %), mentre Ecuador, Repubblica Dominicana e Perù forniscono all’UE frutta tropicale biologica, noci e spezie. Il volume delle importazioni di riso biologico, che nel 2018 era nella top ten dei prodotti biologici importati, ha subito un forte calo del 67% nel 2019 (0,07 milioni di tonnellate nel 2019, rispetto a 0,22 milioni di tonnellate dell’anno precedente), a causa dell’assenza di importazioni di riso biologico dagli Stati Uniti nel 2019. Per i cereali (compresi grano e riso), le importazioni di riso biologico mostrano un calo su tutte le categorie di prodotti, con un conseguente calo medio delle importazioni nel 2019 del 28%. Il Pakistan e l’India sono i principali Paesi di origine del riso biologico importato nell’UE (rispettivamente il 36 % e il 25 % del totale delle importazioni di riso biologico). Le importazioni di riso nel 2018 hanno raggiunto le 216.000 tonnellate, mentre nel 2019 sono state importate 71.000 tonnellate (-67,4%).  Il riso biologico rappresenta il 3% delle importazioni totali.
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI