Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

BRUSCO CALO DELLE VENDITE USA

da | 12 Lug 2021 | Internazionale

Usa

Le vendite americane nel periodo .24 giugno – 30 giugno 2021 di riso, base lavorata hanno raggiunto le 15.600 tonnellate, sono scese dell’80% rispetto alla settimana precedente e del 63% rispetto alla precedente media di 4 settimane.

Gli acquirenti sono stati Messico, Giordania, Guatemala, Canada, e Haiti, compensati da riduzioni per il Giappone. Le vendite totali USA nella campagna 2020-2021 hanno raggiunto i 3,3 milioni di tonnellate, più o meno come la scorsa campagna.

Sul fronte della produzione, una siccità storica e la diminuzione dei livelli delle falde acquifere sono due forze gemelle che stanno rimodellando la Central Valley della California, la fascia agricola più redditizia del paese, riporta il New York Times.

Quest’anno, a fronte di restrizioni senza precedenti sulla quantità di acqua freatica che possono pompare, gli agricoltori e i coltivatori di alcune parti della Valle Centrale stanno mettendo in atto cambiamenti drastici.  (AVVISO).

Alcuni coltivatori di riso hanno lasciato i campi a maggese per vendere l’acqua inutilizzata a 575 dollari per piede d’acro a proprietari terrieri affamati d’acqua a centinaia di miglia a sud – un cambiamento che dovrebbe portare al 20% in meno di produzione di riso nella Sacramento Valley.

Altri agricoltori stanno investendo milioni di dollari per creare stagni e fossati per aiutare a riempire le falde acquifere prosciugate. Altri ancora stanno pensando di sostituire acri di colture redditizie ma ultra assetate come mandorle e alberi da frutta con fattorie di pannelli solari. Si prevede che questi cambiamenti porteranno alla perdita di almeno 535.000 acri di terreno agricolo funzionante nella Central Valley entro il 2040, fatto che senza dubbio avrà forti ripercussioni sulla produzione risicola americana generale.