BOLLETTINI BRUSONE DAL 17 GIUGNO

Si chiama Brumava il progetto Enr-Regione Piemonte. Ecco come venire informati

Dal 17 giugno riprende il monitoraggio del brusone nelle risaie piemontesi con Brumava, il progetto coordinato dall’Ente Risi e finanziato dalla Regione Piemonte. Il brusone, distinguibile nei due principali episodi infettivi del “brusone fogliare” (solitamente visibile a fine giugno-luglio) e del “mal del collo” (agosto), è un vero flagello per la risicoltura delle zone temperate ed è difficilissimo prevederne la comparsa e la diffusione, che possono tuttavia essere correlate a «inoculo infettivo aereo; condizioni meteorologiche; resistenza varietale; caratteristiche pedologiche e territoriali; pratiche agronomiche», spiegano gli esperti dell’Ente Risi. Grazie a Brumava, il risicoltore potrà leggere sulla pagina Facebook di Risoitaliano ogni lunedì e giovedì dal 17 al 12 giugno un bollettino (l’ultimo sarà emesso il 19 agosto) che riporterà i valori di rischio infezione da brusone suddivisi per zona di rilevamento. Ente Nazionale Risi lo diffonderà anche attraverso la sua app e un sms. Risoitaliano dedicherà come sempre anche degli approfondimenti e delle analisi sul sito. In questo modo, ogni risicoltore potrà decidere come e quando effettuare i trattamenti. Il monitoraggio si basa su una rete di captaspore e di campi sentinella dell’Ente Risi.

Il bollettino andrà letto così:

Rischio 0 – basso: condizioni scarsamente favorevoli all’insorgenza del brusone;

Rischio 1 – medio/basso: condizioni favorevoli all’insorgenza del brusone solo in presenza di un fattore predisponente (varietà sensibili, terreni leggeri, concimazioni abbondanti,..);

Rischio 2 – medio/alto: condizioni favorevoli all’insorgenza del brusone in presenza di più fattori predisponenti (varietà sensibili, terreni leggeri, concimazioni abbondanti,..);

Rischio 3 – alto: condizioni estremamente favorevoli all’insorgenza del brusone.

Le postazioni di monitoraggio sono le seguenti. In territorio vercellese: Olcenengo, San Giacomo V.se, Trino V.se

In territorio novarese: Terdobbiate, Nibbia, Cameriano.

SE VUOI LEGGERE I BOLLETTINI NON DIMENTICARE DI COLLEGARTI ALLA PAGINA FACEBOOK DI RISOITALIANO

Categorie
Tecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI