APP DI ARPEA PER L’ANTIMAFIA

Alla fine l'obbligo è rimasto e produrrà seri grattacapi. La situazione in Piemonte

Come noto a partire dalle domande di aiuto presentate dal 19 novembre 2017 è scattato l’obbligo di produrre la certificazione antimafia (LEGGI L’ARTICOLO) qualora l’importo dell’aiuto sia superiore a 25 mila euro. A tal fine, in Piemonte, Arpea sta predisponendo l’applicativo affinchè il CAA possa caricare a sistema sul Fascicolo del produttore in anagrafe come “soggetti collegati” i dati dei famigliari conviventi maggiorenni del titolare persona fisica e/o dei soci di società; stampare le relative autocertificazioni e dopo la loro sottoscrizione, inoltrarle, per via informatica, all’Organismo pagatore.

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI