Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

ANCHE I PREZZI USA FLETTONO

da | 17 Ago 2021 | Internazionale

Torniamo ad analizzare i dati presenti sul sito www.cirad.fr che parlano di una flessione globale dei prezzi. Oltre al calo asiatico, negli Stati Uniti, i prezzi del riso sono scesi del 3,5% in un mercato abbastanza attivo. In luglio, le esportazioni sono aumentate di 285.000 tonnellate contro le 245.000 t di giugno. Le esportazioni sono aumentate del 3% rispetto all’anno scorso nello stesso periodo. In luglio, il prezzo indicativo del riso Long Grain 2/4 è stato di 595 dollari la tonnellata contro i 615 dollari di giugno. All’inizio di agosto, il prezzo era stabile. Al Chicago Board of Trade, i prezzi futuri del risone erano relativamente stabili a 292 dollari la tonnellata dai precedenti 290 dollari . All’inizio di agosto, i prezzi tendevano leggermente a crescere fino a raggiungere i 295 dollari. Nel Mercosur, i prezzi all’esportazione sono rimasti stabili.

L’offerta di esportazione è abbondante grazie ai buoni raccolti del 2021, in particolare in Brasile e in Uruguay. Tuttavia, le esportazioni brasiliane sono cresciute poco a luglio, con un ritardo del 56% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il prezzo indicativo del risone brasiliano è sceso a 278 dollari la tonnellata dai 292 dollari   di giugno. All’inizio di agosto, il prezzo tendeva a recuperare a 295 dollari. Nell’Africa subsahariana, i prezzi interni sono rimasti stabili nella maggior parte dei mercati regionali grazie alle buone forniture di riso asiatico. La tendenza al ribasso dei prezzi mondiali stimola la domanda africana di importazioni, che potrebbe raggiungere un livello record nel 2021 con 17,8 milioni di tonnellate rispetto ai 15,6 milioni di tonnellate dell’anno precedente, cioè quasi il 37% delle importazioni mondiali.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio