AIRI: NESSUN FAVORE ALLA CAMBOGIA

L'industria smentisce le notizie provenienti dall'Asia: il divieto scatterà a fine giugno

Airi smentisce che il regolamento che deve fissare il nuovo LMR di triciclazolo nel riso possa subire rinvii. Sarà pubblicato entro fine giugno. Un messaggio brevissimo che arriva in redazione a poche ore dall’assemblea de #ildazioètratto e ridimensiona l’allarme diffuso nei giorni scorsi sulla base di notizie provenienti dalla Cambogia (leggi l’articolo). Nessun altro dettaglio: all’Airi risulta che resterà il divieto di utilizzare il triciclazolo nelle risaie europee e anche il permesso di commercializzare prodotto raccolto prima del 2016 purché immagazzinato separatamente dai nuovi raccolto, accordando sei mesi in più al Basmati. Al momento non si hanno altri dettagli ufficiali, anche se si sa che è in corso un braccio di ferro a livello di diplomazie, con i Paesi importatori che premono per ottenere margini di tolleranza e Bruxelles che, dopo le proteste italiane, sarebbe intenzionata a confermare i divieti annunciati nei mesi scorsi. Si attende la pubblicazione del regolamento per avere delle certezze.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI