TUTTA LA VERITÀ SU EST SESIA

Il presidente Giuseppe Caresana risponde ai nostri dubbi ricostruendo la vicenda

Abbiamo chiesto al presidente dell’Est Sesia Giuseppe Caresana cosa fosse successo nel corso dell’assemblea convocata a fine luglio per approvare il bilancio e sospesa per un diverbio con i revisori dei conti. Ecco la sua dichiarazione che evidenzia anche la contrazione dei tempi elettorali provocata dalla revisione dello Statuto, un dettaglio solo apparentemente giuridico che spiega le tensioni di queste settimane: “L’Assemblea dell’Associazione Irrigazione est Sesia era stata regolarmente convocata per il giorno martedì 31 luglio scorso per discutere e deliberare in merito al Bilancio dell’esercizio chiuso al 28/2/18 e per ratificare le modifiche apportate dalle Regioni Piemonte e Lombardia al nuovo Statuto consorziale.

Purtroppo, a causa dei tempi necessari per valutare i rilevi fatti pervenire solo nella serata del precedente venerdì da parte del Collegio dei Revisori, non è stato possibile procedere all’esame del Bilancio.

Ne è scaturita la inevitabile sospensione dell’Assemblea che rimane tuttora aperta fino al momento della conclusione dei lavori di riscontro contabile e per gli adempimenti successivi.

Per quanto riguarda lo Statuto, si chiarisce che l’Assemblea ha preso atto di modifiche di dettaglio che le Regioni hanno introdotto in sede di loro approvazione delle nuove norme. Infatti entrambe le Regioni hanno approvato definitivamente lo Statuto che sarà efficace a breve con la pubblicazione sul BUR di Regione Piemonte della Delibera della Giunta Regionale.

Da quel momento, le modifiche diventeranno operative e comporteranno la chiusura di ogni esercizio al 31 dicembre invece che al 28 febbraio di ogni anno. Ne consegue che si sta per entrare nell’ultimo anno di mandato della attuale Amministrazione consortile”.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI