SUPER-DAZIO TURCO PER IL RISO RUSSO

Le nuove tariffe doganali per le commodities. Per altri prodotti sono ancora più pesanti

Il ministero dell’Agricoltura russo ha ricevuto una comunicazione ufficiale dalla Turchia in merito all’introduzione di dazi all’importazione di prodotti russi da parte di quel paese: lo conferma l’agenzia Nova, citando fonti russe, in particolare il quotidiano “Izvestija”, che ha riportato notizie fornite dal Ministero dell’Agricoltura. Tra le commodities interessate vi è anche il riso, che dovrebbe essere gravato da un dazio del 45%. L’aliquota più elevata, pari addirittura al 130 per cento, verrà applicata soltanto a frumento e mais. Il sovrapprezzo viene applicato sulle transazioni in atto a partire dal 15 marzo di quest’anno. Sull’importazione di olio di girasole, peseranno, oltre al dazio del 36 per cento, altre limitazioni in dogana: il valore minimo dei prodotti importati dovrà essere di 1.500 dollari per tonnellata, mentre il prezzo corrente è di 800.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI