SUL DOSSIER RISO MARTINA DA’ FORFAIT

Il Ministro non presenterà le richieste dei risicoltori a Bruxelles: se ne occuperà il sottosegretario Castiglione

Il Ministro Martina dá forfait: non sará dunque lui, come annunciato alla Fiera in Campo, ma il sottosegretario alle politiche agricole Giuseppe Castiglione a presentare le richieste del G7 del riso domani, lunedì, alla Commissione europea. Ce lo conferma lo stesso Castiglione: ” tra le varie presenteremo il documento alla Commissione” dichiara a RisoItaliano. Cosa cambia? Senza nulla togliere al Sottosegretario, cui va il nostro sentito ringraziamento perché si caricherà di questo fardello politico di non poco peso, ancora una volta Martina  fa mancare il suo contributo alle sorti della risicoltura: mentre la filiera si attende – al punto che lo stesso presidente dell’Ente Risi Paolo Carrá lo aveva annunciato nei giorni scorsi, sottolineando come il forum di Milano fosse stato una svolta storica e tutti, a partire dal governo, fossero impegnatissimi a cambiare il corso delle importazioni – un appoggio esplicito e politicamente convinto del governo alla richiesta di fermare le importazioni selvagge dall’Asia, il titolare dell’agricoltura tace e, in questo caso, delega. A prescindere dalle motivazioni ufficiali, la sensazione è che Martina non voglia o non possa scontrarsi sulle richieste della risicoltura con un altro pezzo da novanta del governo, quel ministro dell’economia Carlo Calenda che difende gli interessi dell’industria e del terziario, ampiamente beneficiati dagli accordi di libero scambio con l’Asia che i risicoltori contestano. Possiamo sbagliarci, speriamo di sbagliarci e saremo felici di esserci sbagliati non appena il Ministro si esprimerà con un forte atto politico in difesa del riso italiano.

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI