SECONDO ANNO DI TAGLI AI TITOLI PAC

Agea dispone una decurtazione "prudenziale" del 7% sui saldi della campagna 2017
Copyright by FUSAR VIDEO Snc (c) 2000

Per il secondo anno consecutivo Agea dispone un taglio “prudenziale” dei titoli PAC che si applicherà ai pagamenti dei saldi per la campagna 2017 (la cui erogazione dovrebbe avvenire entro il 30 giugno 2018). Lo specifica la circolare Agea 6059 del 26 gennaio 2018, in cui si annuncia che «…in mancanza di plafond disponibile per l’attribuzione dei titoli da riserva nazionale 2017, dovendo garantire in ogni caso l’attribuzione dei titoli da riserva per le fattispecie obbligatorie di giovane e nuovo agricoltore, è necessario eseguire una riduzione percentuale lineare del valore di tutti i titoli presenti nel Registro titoli nell’anno di campagna 2017».

Tale riduzione viene determinata nella percentuale -definita prudenziale e cautelativa- del 7%, da applicarsi ai saldi dei pagamenti di base. Agea rimanda ad una specifica circolare ancora da emanare i dettagli delle operazioni di ricalcolo dei titoli di base. La riduzione non si dovrebbe applicare ai pagamenti accoppiati (il cui importo sarà determinato solo dopo che ISTAT avrà reso note le superfici di riferimento per l’effettuazione dei calcoli relativi all’anno precedente, cosa che normalmente accade dopo la metà di giugno) ed ai pagamenti per i “piccoli agricoltori”. Tradotto in termini pratici il taglio lineare potrebbe in questa fase incidere su un’azienda risicola media per un importo compreso tra i 20 ed i 30 euro per ettaro. Nel 2017 Agea aveva disposto lo stesso tipo di misura per alimentare la riserva nazionale, definendo un taglio prudenziale del 7% del valore dei titoli 2016 (https://www.risoitaliano.eu/calcoliamo-il-taglio-alla-pac/) . In sede di saldo finale tale taglio era stato poi ricalcolato all’ 1,45% (https://www.risoitaliano.eu/la-sorpresina-del-saldo-pac/). Autore: Marco Sassi

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI