RISOTTO ALLE VERDURE

...

Apparentemente è “solo” un risotto di verdure. In realtà è un forziere di nutrienti. Per 4 persone occorre un litro di brodo vegetale, una cipolla, 320 gr di Carnaroli, spezie e aromi a piacere, 200 gr di fave, 200 gr di cipollotti, 200 gr di piselli, un porro, due carciofi, un mazzetto di asparagi, prezzemolo, sale, burro e parmigiano grattugiato.. Fate appassire nell’olio appena caldo e in un tegame capiente  la cipolla tritata. Sgranate le fave e i piselli.  Mondate il cipollotti e, con il verde, tagliateli a tocchetti di 1 cm. Mondate  il porro, dividete il bianco dal verde tenero (scartate quello troppo duro) e  affettate il bianco a fettine sottili. Pulite i carciofi eliminando le foglie  esterne e la metà più dura e tornite il fondo liberandolo della parte  superficiale, poi divideteli in 8 parti e immergeteli in acqua e limone. Scartate la parte dura degli asparagi e dividete la tenera in tocchetti. In un’ampia padella, scaldate l’olio e, a fuoco basso, fate appassire le  verdure per 10 minuti con un ciuffetto di prezzemolo tritato. Le verdure non  devono dorarsi, se avviene, bagnate con un po’ di brodo. Aggiungete il riso e  tostatelo a fuoco basso per 5 minuti saltandolo continuamente. Alzate la fiamma, mantenendola medio-alta per tutta la durata di cottura, aggiungete l’aglio  tritato e un mestolo di brodo bollente. Lasciate assorbire completamente il  liquido mescolando il meno possibile quindi aggiungete un altro mestolo di brodo  e continuate così per tutta la cottura, che comincerete a controllare dopo 18  minuti. Il riso è pronto quando è leggermente al dente. Spegnete il fuoco,  aggiungete il burro, il parmigiano, l’altro ciuffetto di prezzemolo tritato e  mescolate. Fate riposare 2 minuti e servite. (02.04.14)

Categorie
Riso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI