QUANDO APRIRÀ I NUOVI BANDI PSR?

Confagricoltura diffonde un'analisi con tempistiche precise sui programmi della Lombardia

Sulla prossima apertura del bando dell’Operazione 4.1.01 del PSR relativa agli investimenti nelle aziende agricole (sarebbe il 3° bando), la Regione sarebbe intenzionata ad aprirlo non prima del primo semestre 2019 e, se sostenibile in base alle economie, aprirne un altro all’inizio del2020. Lo rivela Confagricoltura Milano. Questa tempistica di massima – spiega una nota – vuole evitare un lungo periodo di buco in attesa  dell’apertura della nuova programmazione 2021/2027, i cui tempi non sono ancora chiari, sacrificando il 2018.

Accanto a questo si attiverà, dall’inizio del prossimo anno, anche l’operazione legata alrisparmio idrico – Operazione 4.1.03 “Incentivi per investimenti nei sistemi d’irrigazione”; lamisura finanzierà appunto azioni volte a migliorare una situazione esistente: sarà quindi valutatol’effettivo risparmio idrico, che dovrà essere dimostrato con misuratori in campo e che dovràraggiungere determinate soglie (tra il 25 % e il 50%).

Per l’Operazione 8.1.01 “Imboschimenti”, si prevede un quinto bando da circa 3 mln di euro,entro il 2018.
Infine, al terzo bando giungerà anche, verso la fine del 2018, l’Operazione 16.10.1 legata ai Progetti Integrati di Filiera, con un alto budget (circa 70 mln).

Per quanto riguarda le misure a superficie, saranno attivate due Operazioni all’interno della Misura 10 “Pagamenti agro-climatici ambientali” legate al mantenimento delle strutture vegetalilineari e delle fasce tampone boscate e alla conservazione della biodiversità animale e vegetale euna all’interno della Misura 12, relativa alla gestione più sostenibile degli input chimici a tuteladei siti Natura 2000 (ZPS e SIC).

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI