NUOVO AD BASF ITALIA

Lorenzo Bottinelli ha 47 anni
Lorenzo Bottinelli

Il Consiglio di Amministrazione di BASF Italia ha nominato il 30 marzo Lorenzo Bottinelli come nuovo Amministratore Delegato e Vicepresidente di BASF Italia. Succede ad Andreas Riehemann, che ha guidato l’organizzazioneitaliana dal 2016. Bottinelli, classe 1973, chimico con un Master in Business Administration, ha maturato una lunga esperienza in BASF ricoprendo ruoli di crescente responsabilità. Prima nella Divisione Coatings e, quindi, nelle Vendite, per approdare, nel 2017, a capo della Direzione Commerciale di BASF Italia. Lorenzo ha dunque alle spalle un ventennale percorso di crescita in seno al Gruppo che gli ha consentito di conoscere a fondo il contesto e i mercati e che, al contempo, conferma l’impegno di BASF nella valorizzazione del proprio capitale umano.

La dichiarazione del neo Ad

«Sono davvero molto onorato di questa nomina – ha commentato il nuovo AD. Sento chiaramente la responsabilità di rappresentare un grande Gruppo come BASF in un paese strategico come l’Italia, soprattutto in un momento storico delicato e drammatico come quello che stiamo vivendo. Le sfide che ci attendono, anche e soprattutto quando l’emergenza sarà superata, sono molteplici e complesse e richiederanno un impegno straordinario, è evidente. Rimango, tuttavia, totalmente confidente nel contributo che BASF continuerà a offrire a settori chiave del Made in Italy come l’agricoltura, il farmaceutico, il biomedicale, il design, le costruzioni e il Personal Care. La nostra è una presenza autenticamente radicata sul territorio che conta oltre 1.500 occupati diretti, professionisti di altissimo livello che ogni giorno contribuiscono allo sviluppo sostenibile studiando nuovi materiali, ottimizzando processi e applicazioni e integrando, sempre più, l’approccio digital».

Chi è Bottinelli

Lorenzo Bottinelli, 44 anni, si è laureato con lode in Chimica e ha conseguito un MBA presso SDA Bocconi. Comincia il suo percorso in BASF nel 2000 nella Divisione Coatings, dapprima come Project Manager e poi come Supply Chain Manager. Nel 2004 passa al reparto Vendite, dove, nel corso degli anni ricopre ruoli di crescente responsabilità: nel 2005 è Sales Manager per il Sud-Europa, mentre nel 2007 assume la direzione del settore Automotive gestendo le attività di vendita, assistenza tecnica e laboratorio applicativo. Nel 2010 viene nominato responsabile di BTC, la divisione di BASF specializzata nella distribuzione di specialità chimiche per clienti di piccole e medie dimensioni. Nel 2017 succede a Daniel Campo nella direzione commerciale di BASF Italia.

Cos’è Basf Italia

Presente in Italia dal 1946, BASF è una realtà profondamente radicata nel Paese con uno staff di circa 1.500 persone, 7 società, 13 siti, di cui 8 produttivi, che forniscono soluzioni per i principali comparti d’eccellenza italiani: Automotive, Biomedicale, Packaging, Industria Calzaturiera, Personal Care, Food&Nutrition, Arredamento. Nel 2018 le vendite complessive di BASF Italia hanno generato un fatturato pari a 1.928 milioni di euro. (Fonte: Basf)

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI