«NON SI COLTIVA RISO SENZA LOYANT»

L'Estremadura chiede l'autorizzazione d'emergenza per il Rinskor
Le cooperative agro-alimentari dell’Estremadura chiederanno al Ministero dell’Agricoltura l’uso eccezionale dei principi attivi rinskor e propanil durante la prossima campagna di riso, dal momento che le sostanze autorizzate non sono realmente efficaci per combattere le infestanti. È stato deciso dalle coop durante l’ultima riunione, tenutasi a Mérida, e la richiesta sarà presentata al tavolo del riso dell’Estremadura e al Consiglio nazionale del settore del riso delle Cooperative spagnole del settore agro-alimentare che si riunisce a Madrid. «Il problema delle erbe infestanti nella coltivazione del riso sta crescendo, e e si ripete campagna dopo campagna a causa della carenza di principi attivi autorizzati che siano veramente efficaci nella lotta contro le infestanti», ha spiegato Félix Liviano. Il presidente del Settore risicolo delle cooperative agroalimentari della Extremadura ha sottolineato che «ogni campagna ci vede nella stessa situazione».e che il settore sta già implementando molteplici misure alternative all’uso di erbicidi che possono alleviare questa situazione. Liviano ha ricordato che si stanno seminando varietà di riso più resistenti, che il raccolto viene ruotato secondo il protocollo integrato di qualità della produzione e che vengono utilizzate diverse tecniche di coltivazione rispetto a quelle tradizionali come la semina in asciutta. «Questa tecnica consente un notevole risparmio idrico e minimizza l’emergere di erbe infestanti nelle prime fasi di coltivazione; è stato applicato all’80% dell’area destinata al riso nell’ultima campagna, ma non può essere applicata in tutte le terre, perché dipende dalle condizioni meteorologiche» aggiunge Liviano. 

Contro le resistenze

Queste contromisure sono comunque insufficienti: le Cooperative agroalimentari dell’Estremadura chiederanno quindi alla direzione generale dell’Agricoltura e del bestiame del Ministero dell’agricoltura di autorizzare in via eccezionale l’uso di principi attivi per il controllo delle infestanti, in applicazione dell’articolo 53 del regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio per le emergenze fitosanitarie. In particolare, si punta sul propanile e sul rinskor, una nuova sostanza presentata con il marchio Loyant che funge da erbicida sistemico per l’applicazione post-emergenza, molto efficace per il controllo delle erbe infestanti di tipo Heterantera e Ciperacee; appartiene alla famiglia chimica degli Arilpicolinati (Regolari di crescita; Gruppo O HRAC) selettivi per la coltivazione del riso e altamente raccomandati per evitare la creazione di resistenze perché agisce a livello ormonale (tipo auxinico) influenzando i punti di crescita e quindi alterando diversi processi del metabolismo cellulare, in modo molto diverso dagli altri erbicidi.
Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI