LOMBARDIA DEVASTATA DALLE NUTRIE

La Regione stanzia e La Coldiretti chiede misure incisive contro la proliferazione dei roditori

In Lombardia c’è una nutria ogni 5 abitanti. Lo afferma la Coldiretti regionale in base alle stime più recenti dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, secondo cui sarebbero 2 milioni gli esemplari di questo animale sul territorio, mentre la  Giunta regionale ha approvato il Piano di contenimento ed eradicazione 2018/2020 con lo stanziamento di 200 mila euro per finanziare gli interventi su base provinciale. «Servono subito azioni incisive – dichiara Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia – perché la presenza sul territorio di questi roditori si è moltiplicata negli ultimi anni e la loro proliferazione è ormai un’emergenza che comporta danni ingenti sia per le aziende agricole che per la collettività». Le nutrie – spiega la Coldiretti lombarda – devastano le colture, riducono a colabrodo i canali e le difese spondali e, spingendosi fin sulle strade e nelle periferie urbane, rappresentano un pericolo per la circolazione. Inoltre portano con sé il rischio di diffusione di parassiti potenzialmente dannosi per la salute degli uomini. La nutria insieme ai cinghiali e alle altre specie selvatiche – conclude la Coldiretti – è responsabile ogni anno di centinaia di migliaia di euro di danni. Si stima che negli ultimi tredici anni i danni causati dalla fauna selvatica in Lombardia abbiano superato i 17 milioni di euro.

«Con l’approvazione del Piano regionale di contenimento ed eradicazione della nutria stanziamo 200.000 euro per finanziare i piani locali sostenuti dalle Province. In questo modo ampliamo gli interventi già messi in campo per arginare a un fenomeno che sul territorio regionale rappresenta un potenziale rischio sanitario per la salute pubblica e per la sanità animale» ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia commentando l’approvazione su sua proposta, in concerto con l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, della delibera riguardante il Piano regionale di contenimento ed eradicazione della nutria 2018/2020.

«I 200.000 euro stanziati oggi si sommano ai 675.000 già messi a disposizione di Province e Comuni negli anni 2015 e 2016. Nel corso del 2016 sono state catturate e smaltite circa 50.000 nutrie. Siamo in attesa della rendicontazione delle Province relativa al 2017. Grazie a questo documento sono possibili i piani provinciali per il contenimento delle nutrie. Il problema è serio e in decisa crescita; è necessario intensificare l’azione di contrasto ricercando nuovi operatori  volontari, dando certezze normative agli stessi e investendo più risorse. Per questo motivo ho chiesto ai parlamentare lombardi di attivarsi per modificare la legge 157 e introdurre anche a livello nazionale la figura dell’operatore volontario oltre che cercare risorse nazionali per sostenere il territorio in questa battaglia» dice la Giunta.

Categorie
Non solo risoUncategorized
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI