LA FIERA IN CAMPO FA 38

FacebookGoogle+LinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailSe non ci fosse, si dovrebbe inventarla. Hanno la virtù della chiarezza i vercellesi: da Carlo Riva Vercellotti, presidente della Provincia, ai responsabili del Palafiere di Careesanablot, passando per...

FullSizeRenderSe non ci fosse, si dovrebbe inventarla. Hanno la virtù della chiarezza i vercellesi: da Carlo Riva Vercellotti, presidente della Provincia, ai responsabili del Palafiere di Careesanablot, passando per gli sponsor, che sono Banca Intesa e Spektra Agri, nessuno ha avuto dubbi, ieri, nel ribadire l’importanza della Fiera in campo alla presentazione ufficiale che si è svolta a Vercelli. L’edizione numero 38 si aprirà venerdì 27 febbraio. Il tradizionale appuntamento della risicoltura nazionale è organizzato dall’Anga di Vercelli e Biella e si tiene a Vercelli Fiere, nel comune di Caresanablot, il 27-28 febbraio e il 1° marzo con il contributo delle sezioni Anga di Novara, Pavia, Milano, Verona e Cosenza. Molto “renziano” lo slogan, nel senso che i giovani risicoltori hanno scelto questo slogan: “Noi ci mettiamo la faccia perché il riso abbia la sua”. Sullo sfondo del manifesto, le carte d’identità dei dirigenti dell’organizzazione, che dunque “ci mettono la faccia” letteralmente. Un approccio diretto, voluto per coronare una stagione di impegno per la trasparenza e l’onestà dell’agricoltura: Anga si è schierata infatti contro il finto riso biologico e per l’etichettatura obbligatoria del riso italiano, presentando un documento articolato – il pacchetto riso – che sarà discusso anche alla fiera e che potete leggere cliccando QUI. La manifestazione vercellese ha una rilevanza internazionale da anni e si presenta quest’anno con 15 mila metri quadrati di esposizione di attrezzature, 220 espositori, 40 ettari di prove in campo. All’interno, molti momenti di approfondimento tecnico, scientifico e normativo. Il programma prevede anche un «Vercelli rice show» di taglio gastronomico e un «Rice village for kids» per parlare di risicoltura a bimbi e ragazzi, prove in campo e un’area test drive. L’inaugurazione sarà venerdì 27 febbraio alle 14 con il taglio del nastro della presidente Anga Vercelli Alice Cerutti: lo stesso giorno, nella sala Monterosa del polo espositivo, il convegno «Risicoltura innovativa e conservativa. Un paradosso?», dove verranno esposti i risultati dei progetti «RicEnergy» e «HelpSoil». Altro evento clou sabato 28 dalle 9,30: «Noi mettiamo la faccia perché il riso abbia la sua», un confronto pubblico sui temi del pacchetto riso, appunto. Su www.angaincampo.it programma e dettagli. Nella foto piccola, la presentazione dell’evento a Vercelli. (27.01.15)

Categorie
RisicolturaRiso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI