IL TAR: AGEA HA TORTO

Analizziamo una sentenza interessante sulla gestione degli aiuti comunitari

Per quanto riguarda la gestione degli aiuti comunitari si segnala una sentenza del Tar del Lazio – la numero 08856/2018 del 7 agosto 2018 – che ha dato torto ad Agea, la quale aveva negato l’erogazione dei pagamenti della Pac a un agricoltore per una supposta presenza di anomalie. La sentenza ha stabilito che le informazioni pubblicate dal Sian – il sistema informativo agricolo nazionale che mette a disposizione della pubblica amministrazione e degli agricoltori i dati relativi alle domande di aiuto comunitario – hanno valore meramente di notizia e che Agea dovrà provvedere all’erogazione degli aiuti “salva la sussistenza di ragioni impeditive che come tali dovranno essere formalmente contestata dal rispetto del giustoprovvedimento e delle necessarie garanzie partecipative del ricorrente”. Il Tar ha anche trasmesso la sentenza alla Corte dei Conti per verificare la presenza di profili di responsabilità di amministratori e funzionari. Senza entrare nel merito della sentenza si rileva che i contenziosi tra gli agricoltori e Agea che nella maggior parte dei casi coinvolgono i CAA – Centri di Assistenza Agricola – stanno ormai diventando un problema sempre più complesso da gestire. Occorrerà pertanto che la prossima riforma della politica agricola comunitaria contribuisca a sburocratizzare il sistema, snellendo disposizioni e procedure per far si che gli agricoltori possano aderire agli aiuti in modo semplice, ottenendo l’erogazione di contributi in tempi certi. (Fonte: Confagricoltura Piemonte)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI