IL RISO USA TEME I DAZI

Preoccupazioni esplicite dalla filiera risicola per la politica di Trump verso la Cina
I dazi sostenuti dal presidente Trump potrebbero mettere a rischio l’accordo che consentirà di esportare il riso americano in Cina: è questa la maggiore preoccupazione dei risicoltori a stelle e strisce, che da anni lavorano alla stesura di questo trattato. Mentre il presidente Donald Trump e la sua amministrazione parlano infatti dei nuovi dazi per i beni prodotti all’estero, in particolare in Cina, i funzionari di uno dei principali gruppi commerciali dei risicoltori sono preoccupati dell’impatto che tali colloqui potrebbero avere sui negoziati di un accordo che riguarda l’aspetto fitosanitario, necessario per aprire completamente i mercati cinesi al riso statunitense. Tra le altre cose, l’accordo fitosanitario include l’ispezione e l’approvazione delle strutture di stoccaggio del riso da parte di funzionari cinesi. Lo scorso luglio la Cina ha deciso di aprire i propri mercati al riso degli Stati Uniti in attesa della negoziazione di quello che è stato definito l’accordo più complesso nella storia del commercio internazionale. «Abbiamo lavorato su questo accordo [per un certo numero di anni e si suppone siamo nell’ultima fase di queste trattative – ha dichiarato Dwight Roberts, Presidente e CEO della U.S. Rice Producers Association, con sede ad Austin – Siamo molto preoccupati che potrebbe ostacolare l’accordo finale su questo protocollo», ha detto Roberts in merito alle questioni in corso relative alle tariffe delle merci cinesi. «Sarebbe un grosso costo per noi, se ci fosse una chuisura – ha  – concluso – Questo è un nuovo, grande mercato di cui abbiamo bisogno».
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI