FATTURA ELETTRONICA PER IL CARBURANTE

La Cia ha chiesto un rinvio dell'obbligo che è previsto per il primo luglio

La Legge di Bilancio 2018 ha posto l’obbligo di certificare con fattura elettronica l’acquisto di carburante per motori dal 1° luglio 2018 rispetto al termine del 1° gennaio 2019 che è invece stabilito per gli altri settori economici. Cia ha richiesto ad Agenzia delle Entrate (e molto probabilmente sarà concesso) il rinvio della fatturazione elettronica per l’acquisto di carburante utilizzato per uso agricolo (e quindi finalizzato allo svolgimentodell’attività agricola) al prossimo 31 dicembre. Quello che invece sarà obbligatorio dal prossimo 1 luglio al fine di detrarre l’Iva sull’acquisto di carburanti e lubrificanti per autotrazione è il pagamento tracciato, ovvero effettuato con tutti i mezzi di pagamento esistenti diversi dal denaro contante: gli assegni, i bonifici, i bollettini postali, le carte di debito e di credito,ecc. (legge di bilancio 2018, all’articolo 1, comma 923, con la modifica dell’art. 19-bis1, comma 1, lettera ddel Dpr. n. 633/1972) Autore: Luciano Pellegrini

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI