Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

ETTARI IN SALDO IN ROMANIA

Romania ettari in saldo
In Romania, i terreni agricoli sono fino a 13 volte meno cari di quelli olandesi. Secondo le quotazioni posseggono i terreni coltivabili più costosi d’Europa. Nel paese dei tulipani i prezzi raggiungono fino a 70.000 euro/ha, secondo i dati Eurostat. La Romania è tra i paesi con i prezzi più bassi, con una media di 5.339 euro/ha. Questo livello è quasi simile a quello dei vicini bulgari e circa 600 €/ha più alto dell’Ungheria. I terreni più economici si vendono nell’Europa dell’Est, ma anche l’Estonia con 3.361 euro/ha e la Lettonia con 3.922 euro/ha sono tra i più economici. Un calcolo molto semplice mostra che i prezzi possono essere fino a dieci volte inferiori al resto d’Europa. In Italia si osservano valori medi di 34.156 euro per ettaro di terra, in Irlanda 28.068 euro/ha.

ROMANIA: FRAMMENTAZIONE DEI TERRENI

In Romania esiste un problema di frammentazione fondiaria serio. Molti agricoltori si lamentano della mancanza di una legge per correggere il problema. A questo proposito, all’inizio del 2021 la Lega delle associazioni dei produttori agricoli in Romania (Lapar) ha presentato una proposta di legge per il consolidamento delle terre, che potrebbe far guadagnare alla Romania almeno 8 miliardi di euro ogni anno. «Credo che esistano nel nostro paese – ha spiegato Nicu Vasile, presidente di Lapar – oltre 800.000 ettari di terra lasciati incolti. Il ministero ora ha il progetto di offrire 50 ettari di terra ai giovani agricoltori, ma in realtà non  possiede queste aree. Perché lo stato romeno non viene a comprare questa terra e ad aiutare le persone anziane a dare la terra? Con il progetto di legge che proponiamo, la Romania risparmierà almeno 8 miliardi di euro all’anno, soldi con i quali possiamo aiutare l’ambiente agricolo e l’economia».

I VALORI DELLE TERRE

In questo momento, la terra più costosa in Romania si trova nella zona del Centro con circa 6.895 euro/ha, seguita dalla Macroregione Tre – 5.887 euro/ha, Sud-Muntenia con 5.883 euro/ha, Sud-Ovest Oltenia circa 5.770 euro/ha e Regione Uno 5.681 euro/ha, secondo i dati centralizzati da Eurostat. Dei 10 milioni di ettari di terra coltivabile della Romania, gli stranieri possiedono circa il 40% e la maggior parte viene da Italia, Germania, Francia, Austria, Paesi Bassi e Spagna.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio