DUPONT: C'E' PIU' SICUREZZA ALIMENTARE

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailIl Comitato Consultivo di DuPont per la Produttività e l’Innovazione in Agricoltura ha diramato un report di aggiornamento sul panorama alimentare e nutrizionale globale, evidenziando una crescita significativa nei...

imagesIl Comitato Consultivo di DuPont per la Produttività e l’Innovazione in Agricoltura ha diramato un report di aggiornamento sul panorama alimentare e nutrizionale globale, evidenziando una crescita significativa nei tassi di produzione alimentare mondiale, miglioramenti nella qualità nutrizionale, e sviluppi per eradicare fame e povertà, pur riconoscendo che le sfide più critiche rimangono ancora da risolvere.

DuPont ha istituito il Comitato nel 2010 per analizzare in profondità i problemi globali che affliggono la sicurezza alimentare e nutrizionale. Presieduto dall’ex leader di maggioranza del Senato Tom Daschle, il Comitato Consultivo riunisce un gruppo di esperti di economia, politica, scienza e sviluppo dell’agricoltura mondiale.

Fin dal primo report emesso nel 2011, il Comitato ha monitorato i progressi mondiali sui problemi della sicurezza alimentare e nutrizionale, e ha esplorato approfonditamente tre aspetti: il ruolo della tecnologia e dell’innovazione in agricoltura, le opportunità per aumentare la sicurezza nutrizionale, e la necessità di sistemi agricoli ambientalmente, socialmente ed economicamente sostenibili.

Tra i dati più indicativi rilevati, il Comitato ha concluso che nel breve periodo dal 2011, nel mondo ci sono stati notevoli progressi per sconfiggere la fame e la povertà.

·         I paesi in via di sviluppo sono riusciti quasi a dimezzare la percentuale delle persone che soffrono la fame.

·         Al ritmo corrente, si prevede che l’incidenza di malnutrizione nelle regioni in via di sviluppo dovrebbe scendere fino al 13 percento entro il 2015, o a metà del tasso tra il 1990 e il 1992.

·         Dal punto di vista dell’efficienza, la produttività agricola globale è attualmente in linea per poter rispondere ad una maggiore domanda mondiale di cibo.

·         Le negoziazioni commerciali in corso mantengono la promessa di rendere possibile un maggiore movimento di cibo nel mondo.

·         La maggiore collaborazione tra settore pubblico e privato sta creando nuovi modelli sostenibili per migliorare le condizioni di vita dei piccoli agricoltori.

Nonostante questi progressi, il Comitato ha puntualizzato che le sfide più critiche permangono, con una persona su otto che continua ad essere malnutrita. Tali sfide comprendono:

o    Fornire agli agricoltori tutti gli strumenti disponibili.

o    Costruire sistemi agricoli sostenibili.

o    Conferire alle donne che si occupano di agricoltura risorse come formazione tecnica e training sui terreni.

In questo ambito, il report ha enfatizzato due tematiche cruciali per la sicurezza alimentare e nutrizionale: il ruolo centrale degli agricoltori e il fornire loro accesso  alle tecnologie; e la necessità di un approccio completo e collaborativo attraverso molteplici partner e settori.

Luigi Coffano, Country Leader DuPont Italiana e Food Chain Manager EMEA, ha dichiarato, “Siamo ottimisti riguardo i miglioramenti nel panorama globale della sicurezza alimentare, che in parte sono stati generati da un maggiore impegno dei governi, da una maggiore consapevolezza dei fattori impliciti per mezzo di nuovi strumenti di misurazione, più innovazioni e il coinvolgimento dei giovani. Nonostante ciò, abbiamo ancora una lunga strada da percorrere, e dobbiamo continuare a supportare donne e piccoli agricoltori, a proteggere le risorse naturali e ad espandere su larga scala questi successi iniziali.”

Il Comitato Consultivo di DuPont per la Produttività e l’Innovazione in Agricoltura è un gruppo di esperti in sviluppo agricolo mondiale, scienza, politica ed economia. Il comitato comprende l’ex senatore Tom Daschle (Presidente): Jason Clay, senior vice president di Market Transformation presso World Wildlifdell’e Fund; Charlotte Hebebrand, direttore generale dell’ International Fertilizer Industry Association; Jdo Luck, ex presidente e CEO di Heifer International e insignito del World Food Prize; Ruth Oniang’o, fondatrice e direttore di Rural Outreach Africa; J.B. Penn, capo economista di Deere & Co; e Pedro Sanchez, direttore dell’ Agriculture and Food Security Center al The Earth Institute, Columbia University e insignito del World Food Prize. (22.05.14)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI