DEL RISO NON SI BUTTA NIENTE

La famiglia Moretto di Porto Tolle applica l'economia circolare

Si sta tenendo in questi giorni l’edizione 2019 del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti con la collaborazione di The European House – Ambrosetti a Villa d’Este a Cernobbio. Il forum è l’appuntamento annuale per l’agroalimentare che riunisce i maggiori esperti, opinionisti, ed esponenti del mondo accademico nonché rappresentanti istituzionali, responsabili delle forze sociali, economiche, finanziarie e politiche nazionali ed estere. Tra i tanti temi trattati c’è anche quello dell’economia circolare, cioè quell’economia in grado anche di minimizzare gli scarti.

Un esempio di economia circolare, nella provincia polesana, è rappresentato dalla società agricola della famiglia Moretto socia di Coldiretti Rovigo. Il futuro più sostenibile è già nei nostri campi e nelle nostre aziende perché la società agricola di Porto Tolle è in grado di dimostrare di aiutare l’ambiente con delle buone pratiche. Da quelle parti del riso ‘eliminate’ e che cioè non vengono confezionate per il mercato alimentare, l’azienda agricola produce altri prodotti in modo da non avere nessun scarto finale. Infatti con gli scarti derivanti dalla lavorazione del risone (lavorazione completamente meccanica) escono poi sottoprodotti utilizzati per gli animali o l’edilizia.

Ecco la lista dei prodotti dei Moretto che si ottengono dagli ‘scarti’ alimentari: la lolla di riso che può essere utilizzata per fare la lettiera degli animali come bovini, cavalli e tacchini, per produrre pavimenti da esterno, pannelli isolanti o pellet; inoltre può servire per la pacciamatura delle piante o per il filtrante per la birra (previo trattamento); la grana verde e la risetta, solitamente venduti assieme e si impiegano per l’alimentazione degli animali domestici da cortile come oche, anatre, galline ecc.; la mezzagrana che si usa per l’alimentazione degli animali da compagnia come i cani. (Fonte: Coldiretti)

Categorie
RisicolturaUncategorized
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI