Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

CREDITO 4.0 E PSR SONO CUMULABILI?

Interessi
Trattiamo un tema importante per le aziende: la cumulabilità del credito imposta 4.0 con il PSR. Ci è stata segnalata da una lettera giunta in redazione e firmata da un risicoltore piemontese, la cui azienda ha effettuato, nel corso del 2021, un investimento in un bene strumentale 4.0. Investimento a seguito del quale ha potuto usufruire del credito d’imposta (50%). Sullo stesso bene (essiccatoio e silos interconnessi) aveva fatto domanda PSR 2014-2020 – Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole. La domanda è stata ammesso al finanziamento.

COSA DICE LA LEGGE

L’agricoltore ha presentato la domanda PSR, certo della cumulabilità, con il credito d’imposta 4.0. La legge dispone che “il credito d’imposta è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano a oggetto i medesimi costi a condizione che tale cumulo, non porti al superamento del costo sostenuto

Abbiamo appurato che dopo un chiarimento chiesto dalla regione Sicilia, la direzione generale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale della Commissione Europea ha dato un parere. Il parere riporta che “il sostegno del PSR per gli stessi costi ammissibili può essere concesso in combinazione con i crediti d’imposta. Ma il sostegno cumulato deve rimanere entro i limiti fissati dall’allegato II del regolamento (UE) n. 1305/2013” e quindi entro una percentuale.
 

LA POSIZIONE DEL PIEMONTE

Il risicoltore ha riferito che la regione Piemonte, al momento solo verbalmente, sulla base di quanto chiarito dalla Commissione Europea non vorrebbe riconoscergli pienamente l’incentivo del PSR. Ne abbiamo parlato con Fabrizio Filiberti, Direttore di Confagricoltura Vercelli/Biella ed esperto di fiscalità. Filiberti afferma che non si tratta di un caso isolato. Pertanto, Confagricoltura ha chiesto ad inizio gennaio 2022 chiarimenti alla Regione Piemonte.

Confagricoltura ha chiesto di chiarire i limiti di cumulabilità dei sostegni concessi tramite le operazioni del PSR con il Credito d’imposta 4.0 e gli interventi previsti all’interno del PNRR finanziati dal Dispositivo per la ripresa e la resilienza (RRF).

LA CIRCOLARE 33

Attraverso tale lettera viene citata la circolare n. 33 del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 31 dicembre 2021 che fornisce specifici chiarimenti in relazione ai concetti di doppio finanziamento e di cumulo delle misure agevolative. La circolare ha l’obiettivo di scongiurare dubbi ed incertezze nell’attuazione degli interventi previsti all’interno del PNRR e finanziati dal Dispositivo per la ripresa e la resilienza (RRF), istituito con Regolamento (UE) 2021/241. «Fatto salvo il divieto di doppio finanziamento, in conformità ai principi immanenti nell’ordinamento domestico volti a non consentire l’indebito arricchimento a carico delle finanze pubbliche, la circolare conferma che le misure finanziate all’interno del PNRR possono essere cumulate con altre agevolazioni, salvo ovviamente i limiti esistenti dalla normativa nazionale ed europea vigente, ivi compresa quella riferita agli aiuti di Stato».
Per ora la regione Piemonte non ha fornito una risposta ma vi terremo aggiornati. Autore: Elettra Bandi

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio