Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

ARBORIO

da | 27 Giu 2022 | Le varietà italiane

La varietà Arborio è un riso lungo A. Lo trovate in commercio con il suo nome come prescrive la legge del mercato interno, nella quale viene predisposta la lista di varietà vendibili con questo nome. Prende il nome dal paese del Vercellese dove la varietà fu selezionata nel 1946.

Le caratteristiche di Arborio

Presenta un chicco lungo, semi tondo, dalla forma leggermente squadrata, perlato. Varietà storica della risicoltura italiana, tipica del mercato interno, caratterizzata dal basso contenuto di amilosio, perla centrale ed estesa e dimensione elevata del chicco. La modesta capacità d’accestimento induce a distribuire elevate quantità di semente. La varietà è suscettibile alle infezioni fungine ed all’allettamento, essendo a taglia alta.

  • Lungo A
  • Genealogia: Vialone x Lady Wright
  • Anno di costituzione: 1946
  • Costitutore: Domenico Marchetti
  • Anno di iscrizione al Registro: 1967
  • Mantenimento in purezza: Ente Nazionale Risi
  • Nome commerciale: Arborio

Caratteristiche agronomiche

Le caratteristiche agronomiche vengono identificate con valori numerici, temporali o utilizzando una scala di giudizi così strutturata: scarso<mediocre<discreto<buono<elevato.

  • Ciclo vegetativo: tardivo, 155 giorni (100 giorni semina-fioritura; 55 giorni fioritura-maturazione)
  • Dose semina: 180-200 kg/ha (bassa capacità d’accestimento)
  • Epoca di semina: fino al 10/05 (10-15 giorni prima per la semina interrata)
  • Adattabilità alla semina interrata: discreta
  • Vigore del germinello: buono
  • Tolleranza all’allettamento: mediocre
  • Tolleranza ad infezioni fungine: mediocre
  • Attitudine produttiva: discreta
  • Risposta ad abbondanti fertilizzazioni: mediocre
  • Problematiche di raccolta anche in funzione della resa alla lavorazione industriale: un relativo anticipo della raccolta consente una maggiore resa alla lavorazione.

Caratteristiche morfologiche

  • Altezza media: 128 cm (molto alta)
  • Pannocchia: compatta, molto eserta e pendula; lunghezza media 22 cm
  • Aristatura: assente
  • Peso medio 1000 semi: 45 g
  • Portamento delle foglie: intermedio, foglia bandiera parallela al terreno
  • Dimensioni cariosside: lunghezza 7,4 mm; larghezza 3,6 mm; rapporto 2
  • Pigmentazione: assente

Caratteristiche merceologiche (cariosside decorticata)

  • Forma: semi tonda
  • Perla: centrale, estesa
  • Striscia: assente
  • Dente: pronunciato
  • Testa: oblunga
  • Sezione: schiacciata
  • Aroma: non aromatico
  • Amilosio: basso

Note particolari: varietà perfetta per i risotti

La dimensione elevata del chicco (che consentono una buona tenuta di cottura) lo annoverano tra i migliori risi da risotto, garantendo anche un’ottima mantecatura. Non è l’unico utilizzo in cucina per questa varietà, che si presta molto bene anche ad antipasti, insalate, timballi, contorni e piatti unici. Le sue dimensioni ne sconsigliano invece l’utilizzo per i dolci. È inserito nell’elenco delle varietà coltivabili con Denominazione di Origine Protetta nella Baraggia Biellese e Vercellese e con Indicazione Geografica Protetta nel Delta del Po.

CLICCA SULL’IMMAGINE DI ARBORIO LAVORATO PER SCOPRIRNE LE CARATTERISTICHE IN CUCINA

arborio riso

Scheda realizzata sintetizzando i dati pubblicati su fonti ufficiali cartacee e online: Ezio Bosso, gennaio 2022.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio