Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

SCADENZE PER SCORTE E PRODUZIONE

da | 15 Ott 2019 | NEWS

Chi coltiva, lavora o commercializza riso deve comunicare il quantitativo di risone e riso lavorato presente nei propri magazzini alla data del 31 agosto. In particolare la denuncia di rimanenza e la dichiarazione delle scorte al 31 agosto devono essere presentate ai sensi della legge istitutiva dell’Ente Risi e della normativa comunitaria vigente, anche se il quantitativo detenuto è pari a zero. Non devono presentare la denuncia i risicoltori che hanno già presentato la comunicazione di fine vendita. La scadenza di presentazione della denuncia è il 31 ottobre 2019. Invece, tutti i coltivatori di riso, entro il 10 novembre devono comunicare il quantitativo di risone raccolto. La denuncia di produzione deve essere presentata ai sensi della legge istitutiva dell’Ente Nazionale Risi e della normativa dell’Unione europea vigente. L’Ente Nazionale Risi ricorda che a seguito della pubblicazione del D.M. 18 luglio 2018, entrato in vigore il 6 settembre 2018, tutti i produttori di risone biologico sono obbligati a dichiarare le produzioni distinte tra convenzionali, biologiche e in conversione ad agricoltura biologica, nonché il proprio Organismo di Controllo. La denuncia di produzione deve essere sempre presentata anche con produzione pari a zero.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio