PREMIO AGGIUNTIVO GIOVANI

Precisazione di Agea

Agea chiarisce che il giovane non perde il diritto a ricevere il premio aggiuntivo PAC giovani” (+50% del valore dei titoli per i primi 90 titoli) se la sua azienda di trasforma in società (o viceversa) o fa una fusione – più precisamente in caso di cambiamento di forma giuridica da Ditta Individuale a Società e viceversa ovvero in caso di fusione –  se il soggetto (cedente) che beneficia del “premio giovani” cessa totalmente di svolgere l’attività agricola per farla confluire in un altro soggetto giuridico (subentrante), quest’ultimo può continuare a beneficiare del “premio giovani” per i restanti anni del quinquennio. Naturalmente, devono essere rispettate le seguenti prescrizioni: il cedente deve esercitare il controllo del “subentrante”; il cedente deve cessare del tutto la propria attività agricola e non presentare più DU PAC; il subentrante deve richiedere il “premio giovani” in DU PAC come continuazione del quinquennio iniziato dal cedente. (Fonte: Confagricoltura Milano)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI