Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

MENO TASSE SUL RISO ANDALUSO

da | 2 Mar 2021 | Internazionale

Importazioni di riso

La Giunta dell’Andalusia ha presentato al Ministero dell’Agricoltura la richiesta ufficiale di ridurre i moduli dell’imposta sul reddito applicabili alle attività agricole che, durante il 2019, hanno subito forti cali di produzione per cause straordinarie. Questo documento include i danni registrati nelle produzioni agricole e zootecniche a causa di avversità climatiche come gelo, tempeste e grandine che si sono verificati nella scorsa annata agricola in molte regioni andaluse, così come le conseguenze di altre circostanze eccezionali che hanno causato impatti economici significativi sul settore agricolo.

Tra gli altri, la prolungata mancanza di precipitazioni, gli effetti di alcuni parassiti, la crisi dei prezzi che ha colpito alcuni settori, l’imposizione di tariffe sui prodotti agroalimentari da parte degli Stati Uniti, il veto russo o il calo del reddito agricolo, che nel 2019 è sceso dell’8,6%. Inoltre, in diverse zone di Cordoba, Jaen, Malaga e Siviglia i produttori sono stati colpiti dalle intemperie della scorsa estate (grandine e DANA) e in diversi comuni di Almeria hanno subito forti venti a dicembre.

Per quanto riguarda il riso, si richiede una diminuzione da 0,32 a 0,16 per i comuni di Isla Mayor, Puebla del Río e Aznalcázar (Siviglia), e per i cereali, da 0,26 a 0,13, in generale, e 0,10 per Puebla de Don Fabrique (Granada) e Santaella (Córdoba) a causa dei danni della grandine.