L’OXADIAZON E I SUOI FRATELLI (VIDEO)

...

sobreroAnche questa campagna è all’insegna della lotta all’Heteranthera. Oggi ne parla Punto Riso, il nuovo servizio di assistenza tecnica online nato dalla collaborazione tra Bayer CropScience e Risoitaliano.eu. Il tema del giorno riguarda l’Oxadiazon, che è la sostanza attiva su cui si basa il Ronstar FL® .Come si sa, questo erbicida, essendo attivo su molte infestanti difficili oltre all’Heteranthera, si usa sia in pre-semina che in pre-emergenza, in base alla tipologia di semina: da trenta a tre giorni prima della semina in acqua e, in pre-emergenza nelle semine a file interrate. L’applicazione del prodotto può essere effettuata in acqua o su terreno scoperto: in quest’ultimo caso bisogna far fissare il prodotto ai colloidi ed effettuare l’immissione dell’acqua nella camera dopo 48 ore. Nel caso delle semine interrate il prodotto va distribuito prima dell’emergenza del riso.

Nelle email arrivate in questi giorni a Punto Riso, alcuni risicoltori chiedono anche altri dettagli su come funzioni l’Oxadiazon e, ad esempio, se si possa miscelare ad altri prodotti. A risponderci, è Marco Sobrero (foto piccola e video), tecnico di Bayer CropScience: «per la sua peculiarità, che è quella di creare sul suolo un sottile velo erbicida, nell’utilizzo di questo prodotto – spiega innanzi tutto – una buona preparazione del terreno è indispensabile: la zollosità riduce sensibilmente l’efficacia del Ronstar e quindi anche un periodo prolungato di siccità dopo l’applicazione può avere una certa influenza, così come le lavorazioni successive al trattamento. Questi accorgimenti permettono insomma di utilizzare il prodotto insieme ad altri erbicidi. Anzi, in presemina, si utilizzani Ronstar e Cadou®, ovviamente in momenti diversi: il Cadou integra l’azione del Ronstar contro l’Heteranthera e soprattutto contrasta il riso crodo. Un altro utilizzo frequente è quello dell’Oxadiazon con le sulfuniluree, quando si vuole massimizzare l’efficacia di queste ultime sulle ciperacee. Oppure in miscela con cycloxydim e/o gliphosate su infestazioni miste». 

Quali accorgimenti bisogna prendere quando si associa l’Oxadiazon ad altri prodotti?

Ronstar1Se utilizziamo le sulfoniluree e/o cicloesanoni, occorre “lavare” bene la risaia, perché se non si sta bene attenti soprattutto il cycloxidim può avere effetti residuali che disturbano il riso con effetti fitotossici indesiderati. Se invece si miscelano Ronstar e Glifosate, si ricordi che quest’ultimo non dev’essere stato sciolto in sali di potassio: in tal caso, l’Oxadiazon precipita in fondo alla botte. Un’altra associazione abbastanza frequente dell’Oxadiazon è quella con il clomazone e/o pendimetalin: si tratta di un’accoppiata efficace contro giavoni e ciperacee e alcune dicotiledoni (infestanti di sostituzione).

Con la semina a file interrate può variare l’efficacia dell’Oxadiazon?

La cosiddetta semina in asciutta comporta lo sviluppo di una notevole flora di sostituzione – panicum, digitaria, bidens… il ciperus microiria è l’ultima arrivata – rispetto alle quali l’Oxadiazon svolge normalmente la propria azione erbicida. In questo caso, ovviamente, l’applicazione è più comoda. Posso entrare in risaia con le ruote di gomma, irrorare uniformemente – è consigliato utilizzare impianti a barra irroratrice – e dare il tempo alla sostanza di fissarsi al terreno, prima di sommergerlo. L’utilizzo del Ronstar presuppone una tecnica di sommersione adeguata, utilizzando i solchi, per evitare di “spostare” il diserbante. Inoltre, anche chi semina in asciutta può avere la necessità di diserbare pre-emergenza, usando il Ronstar insieme ad altri prodotti. (17.05.2015) (Prodotti fitosanitari autorizzati dal Ministero della Salute; per relativa composizione e numero di registrazione si rinvia al catalogo dei prodotti o al sito internet del produttore. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta, prestando attenzione alle frasi e ai simboli di pericolo e alle informazioni sul prodotto. ® Marchio registrato. Informazione pubblicitaria a cura di Bayer Cropscience)

Categorie
RisicolturaServizi in campo
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI