COPA SALUTA MISS WTO

Appoggio dei sindacati alla nuova direttrice
Ngozi Okonjo-Iweala, nuova direttrice del Copa-Cogeca
Ngozi Okonjo-Iweala, nuova direttrice del Copa-Cogeca
Copa-Cogeca, la federazione europea di sindacati e cooperative agricole, accoglie con favore il consenso emerso sulla nomina della nuova Direttrice generale del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala, che dovrebbe entrare in carica dal primo marzo prossimo.  Con questa nomina l’organizzazione internazionale del commercio trasmetteun messaggio forte, ovvero la volontà di modernizzare l’organizzazione e tornare a svolgere un ruolo di prima linea, in un momento in cui vanno affrontati in maniera collettiva gli effetti del Covid-19, garantendo la sicurezza alimentare. Gli agricoltori europei e le loro cooperative hanno sempre ritenuto che i negoziati del Wto debbano continuare a costituire la pietra angolare della strategia di negoziazione commerciale dell’Unione europea in materia di agricoltura.
Dal punto di vista dell’agricoltura dell’Ue, assumendo la leadership globale, è necessario sviluppare una concorrenza leale tra tutti gli operatori del commercio internazionale, promuovendo la sostenibilità in tutte le sue dimensioni, compresi i meccanismi di applicazione, ed estendere i benefici del commercio anche agli agricoltori.

Chi è Ngozi Okonjo-Iweala, nuova direttrice del Copa

Ngozi Okonjo-Iweala, 66 anni, considerata tra le 100 donne più influenti al mondo, è l’ex ministra delle Finanze della Nigeria e già numero due della Banca Mondiale. E’ la prima donna e la prima africana (con doppia cittadinanza nigeriana e americana) a ricoprire la carica di direttore generale dell’Organizzazione.
I 164 stati membri dell’organismo con sede a Ginevra hanno formalizzato la sua nomina ormai considerata un fatto compiuto da quando il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva sostenuto la sua candidatura, precedentemente osteggiata da Donald Trump.
Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI