SOIA PER IL GREENING

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailE’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il regolamento attuativo n°1001/2014 che corregge il fattore di conversione per le piante azotofissatrici ai fini del greening portandolo a 0,7 (prima era...

soiaE’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il regolamento attuativo n°1001/2014 che corregge il fattore di conversione per le piante azotofissatrici ai fini del greening portandolo a 0,7 (prima era 0,3) ed ampia pertanto le possibilità di utilizzare soia, trifoglio, erba medica, ecc. ai fini dell’inverdimento (greening): per assolvere all’obbligo del 5% ad area ecologica è sufficiente coltivare soia su almeno il 5/0,7 cioè sul 7,2% della superficie a seminativo, segnala Confagricoltura.(03.10.14)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI