SCHIARITA PER PROPANILE, QUINCLORAC E PRETILACLOR

FacebookGoogle+LinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailDopo il Beam, stanno per essere autorizzati altri usi eccezionali per il diserbo del riso. Il Ministero della Salute sarebbe pronto ad autorizzare in deroga per 120 giorni alcuni...

PRODopo il Beam, stanno per essere autorizzati altri usi eccezionali per il diserbo del riso. Il Ministero della Salute sarebbe pronto ad autorizzare in deroga per 120 giorni alcuni prodotti a base di propanile, quinclorac e pretilaclor. L’obiettivo è stroncare le resistenze che interessano ormai il 20% della risaia italiana e combattere soprattutto il giavone (foto grande), che è considerata una delle infestanti più pericolose nella campagna che inizia con queste semine, così come il brusone è ormai la patologia della pianta che si presenta con maggiore virulenza da qualche anno a questa parte. L’autorizzazione in deroga dei prodotti a base dei tre principi attivi è alla firma del ministro e segue di alcuni giorni quella – dal 1 maggio al 28 agosto – del Beam Rice, il prodotto a base di triciclazolo che viene utilizzato nella prevenzione della Pyricularia grisea, l’agente patogeno del brusone. La società che produce il Beam, la Dow, ha inviato il dossier per ottenere anche la registrazione europea, con l’inclusione nell’allegato 1. Negli ultimi anni la diffusione della Pyricularia grisea si è dimostrata particolarmente virulenta: un autentico flagello per una risicoltura che si appresta a investire massicciamente nella varietà da interno, le più sensibili a questa patologia. Nei giorni scorsi, il Ministero della Salute ha revocato invece l’autorizzazione dal 2015 ad alcuni prodotti a base di procloraz, utilizzati contro il fusarium nella concia delle sementi di riso. (02.04.14)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI