RISO FLORA PARLERA’ FRANCESE

Colussi ha siglato l'accordo con Marbour: ceduto il 50%, nasce la Gariboldi spa

FLORAL’italiana Colussi ha siglato la partnership con Marbour, multinazionale di origine francese ma con impianti in tutto il mondo: l’accordo, riferito dall’Ansa, riguarda la produzione e la commercializzazione di riso a marchio terzi e la valorizzazione della riseria di Valle Lomellina. I due gruppi hanno deciso di creare una nuova società denominata Gariboldi Spa, che vede la partecipazione al 50% di entrambi i soci: il Gruppo Colussi ha conferito il ramo d’azienda relativo alla riseria e al business riso a marchio terzi, oltre alla produzione dei propri prodotti a marchio Flora. Rimarranno invece al Gruppo Colussi tutte le attività di promozione, distribuzione e commercializzazione dei prodotti a marchio Flora che avranno un’ulteriore impulso da questo accordo. L’obiettivo è quello di sfruttare le capacità del Gruppo Colussi di sviluppare marchi d’eccellenza unendo a questo l’esperienza  di Marbour nel business del riso, dove è leader a livello internazionale nei marchi di terzi ed ha pertanto un accesso privilegiato ai mercati ed alle fonti di approvvigionamento. L’operazione faciliterà le iniziative che il Gruppo italiano sta mettendo in campo per consolidare e sviluppare la sua presenza sui mercati esteri.

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI