RISO CON FAVE, CARCIOFI E PECORINO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailLe fave sono un ingrediente gustoso e tra qualche settimana anche di stagione – fave e pecorino è un must del primo maggio nel sud d’Italia -, altamente equilibrato...

RISOTTO-CARCIOFILe fave sono un ingrediente gustoso e tra qualche settimana anche di stagione – fave e pecorino è un must del primo maggio nel sud d’Italia -, altamente equilibrato dal punto di vista nutrizionale, particolarmente se associato a un carboidrato come il riso. Proponiamo per questo il riso con fave, carciofi e caprino, una ricetta un po’ laboriosa ma dal sicuro effetto. Per 4 persone occorrono 320 gr di riso vialone nano, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1 scalogno, 1 spicchio di  aglio, 3 carciofi, 150 gr di fave sgusciate, 1 litro di brodo vegetale,  200 gr di caprino, 1 mazzetto di timo, olio extravergine, sale, pepe. Scaldate il brodo con un po’ di timo. Pulite i  carciofi, eliminando le foglie più dure e il fieno interno, affettateli e  saltateli in padella con 2 cucchiai d’olio e l’aglio. Quando prendono  colore, unite le fave private della pellicina, cuocete per qualche minuto e salate. Trasferite metà delle verdure in un contenitore a bordi alti,  aggiungete un mestolo di brodo e riducete in crema con un frullatore a  immersione. Soffriggete lo scalogno con 2 cucchiai d’olio in una  pentola da risotto, salate, bagnate con un po’ di vino e fate evaporare.  Versate il riso, tostatelo nel condimento per un minuto e sfumate con il vino rimasto. Cuocete, aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il riso si asciuga. Dopo 10 minuti, unite le verdure frullate e cuocete per altri 8-10 minuti, continuando ad aggiungere brodo in modo che il risotto  resti morbido. Regolate di sale. Fuori dal fuoco, mantecate il risotto con metà caprino e aggiungete le verdure intere. Distribuite nei piatti e  completate con il caprino rimasto a rondelle, timo e pepe. Buon appetito! (17.03.14).

Categorie
Riso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI