“DATI SBAGLIATI SUL NOSTRO RISO”

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailIl Direttore dell’Airi, Roberto Carriere (foto piccola), ha confermato, in un’intervista ad Agrisole, che “la filiera italiana, congiuntamente alle amministrazioni italiane interessate (MIPAAF, MISE e Salute) sta lavorando alla...

Il Direttore dell’Airi, Roberto Carriere (foto piccola), ha confermato, in un’intervista ad Agrisole, che “la filiera italiana, congiuntamente alle amministrazioni italiane interessate (MIPAAF, MISE e Salute) sta lavorando alla predisposizione di un dossier che dovrà permettere la formale richiesta italiana della clausola di salvaguardia” perché “è emerso un documento di fonte comunitaria che riporta i costi variabili della risicoltura a livelli a dir poco scorretti. Il guaio è che sembra che questi dati siano stati ricavati da analisi italiane”. Secondo l’Airi, “Cambogia e Myanmar non fanno mistero degli obiettivi di espansione nel settore del riso” e ” se alla Commissione europea preme mantenere una risicoltura europea dovrà adottare le misure che contengano l’espansione commerciale di quei Paesi”. (11.03.14)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI