Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

UNO ZIGOLO CHE RESISTE AGLI INIBITORI DELL’ALS

da | 13 Feb 2017 | Tecnica

Cosa deve fare un risicoltore se riscontra in azienda il Cyperus difformis (zigolo delle risaie) resistente agli erbicidi inibitori dell’ALS? Secondo il GIRE, come spiega Maurizio Sattin che ne è il coordinatore, è difficile controllare questa infestante con i prodotti di pre-semina in quanto germina piuttosto tardivamente. In ogni caso, in presemina si usano prodotti a base di oxadiazon (gruppo E) che limitano lo sviluppo di questa infestante da seme rendendo più facile il successivo controllo; in post-emergenza si usano invece dei prodotti ormonici come MCPA e triclopyr (gruppo O), miscelati con prodotti a base di propanile (gruppo C2) o pretilaclor (gruppo K3), autorizzati per usi d’emergenza. Bisogna trattare con infestanti poco sviluppate ed evitare di farlo se le piante sono in stress idrico o termico. Per favorire l’efficacia sgrondare o ridurre il più possibile il livello dell’acqua in modo da favorire l’assorbimento dei prodotti attraverso le foglie delle infestanti.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio