PROVINCIA PAVESE: RI-CARRA’ MA DOPO IL COMMISSARIO

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailIl vercellese Paolo Carrà (foto piccola) dovrebbe succedere a se stesso sulla poltrona dell’Ente nazionale risi. Lo conferma la Provincia Pavese. Il quotidiano lombardo, in un articolo di Umberto...

paolo carràIl vercellese Paolo Carrà (foto piccola) dovrebbe succedere a se stesso sulla poltrona dell’Ente nazionale risi. Lo conferma la Provincia Pavese. Il quotidiano lombardo, in un articolo di Umberto De Agostino apparso ieri, domenica 15 marzo, sostiene che ciò avverrà «dopo una breve fase di commissariamento che faccia chiarezza nel mondo  risicolo nazionale». Spetta al ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, nominare i vertici dell’ente e il presidente uscente è il più accreditato. «La Confederazione italiana agricoltori – scrive il giornale confermando le indiscrezioni riportate dal nostro sito – non ha avanzato una candidatura né l’ha fatto, per ora, la Coldiretti. La prima mossa tocca a Confagricoltura, di cui fa parte Carrà». La Provincia pavese riporta che «Il presidente è arrivato al traguardo del primo mandato molto indebolito dall’esito di alcuni dossier, come la richiesta della clausola di salvaguardia anti Cambogia, non ancora concessa da Bruxelles, e la legge sul mercato interno del riso e parla anche del consiglio d’amministrazione, confermando che oltre al già indicato Silvano Saviolo (Confcooperative) e ai due rappresentanti  dell’industria, «l’ultima poltrona da assegnare probabilmente andrà alla Coldiretti». Nella foto grande il centro ricerche dell’Ente Risi. (15.03.15)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI