LEGITTIMO L’ACCERTAMENTO BASATO SU STIMA TECNICA

Preoccupante sentenza della Corte Costituzionale in materia previdenziale

Con sentenza n. 121/2019 la Corte Costituzionale si è espressa sulla questione di legittimità dell’art. 8, comma 3, d.lgs. 11 agosto 1993, n. 375, sollevata dalla Corte di Appello di Roma, ritenendo che l’accertamento dei contributi previdenziali agricoli basato sulla stima tecnica del fabbisogno presuntivo di manodopera dell’azienda «non pregiudica la tutela previdenziale dei lavoratori e non viola i principi di uguaglianza e ragionevolezza». Si tratta di una pronuncia preoccupante che rischia di cristallizzare e rafforzare un sistema di accertamento contributivo basato su parametri astratti che «Confagricoltura ha sempre contestato per la sua palese iniquità, sia a livello politico-sindacale e sia a livello tecnico-giuridico. Confagricoltura – considerata la delicatezza della questione – si riserva quindi di effettuare i necessari approfondimenti e di valutare le iniziative da porre in essere a tutela delle proprie imprese associate» dichiara l’organizzazione. Scarica la Sentenza (Fonte: Confagricoltura).

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI