IL RISOTTO DELLA QUARESIMA

FacebookLinkedinTwitterWhatsAppPrintEmailPiatto tipico della tradizione lombarda, il risotto certosino deve il suo nome dai monaci della Certosa di Pavia che lo inventarono proprio in occasione della Quaresima: non potendosi mangiare carne, i certosini dovettero...

Piatto tipico della tradizione lombarda, il risotto certosino deve il suo nome dai monaci della Certosa di Pavia che lo inventarono proprio in occasione della Quaresima: non potendosi mangiare carne, i certosini dovettero pensare a un piatto che contenesse solo pesce e comunque risultasse nutriente. E buono, il che non guasta mai. Questo risotto, quindi, è una ricetta assolutamente completa dal punto di vista nutrizionale, che potete preparare in Quaresima. Unico problema: poiché i diversi ingredienti cuociono in tempi diversi, bisogna fare grandissima attenzione al momento in cui li si unisce. Nel nostro caso forniremo una ricetta easy, cioè non il classico risotto alla certosina, ma una variante alla portata di un cuoco-fai-da-te. Per 4 persone occorrono 320 grammi di riso Vialone nano, 2 pomodori, 2 carote, un gambo di sedano, un porro, 150 grammi di piselli, un bicchiere di vino bianco, un decilitro di brodo vegetale, 200 grammi di funghi porcini, uno spicchio di aglio, 200 grammi di gamberi sgusciati, 200 grammi di pesce persico, 30  grammi di burro, olio extra vergine, sale e pepe. Mondate, lavate e tagliate le verdure a pezzetti, poi mettetele in una casseruola con l’olio, fate rosolare e aggiungete i piselli. Continuate a far rosolare per circa 3 minuti. Unite il riso, fatelo tostare, bagnatelo col vino bianco, lasciate evaporare e cuocete per 16 minuti complessivi minuti, bagnando di tanto in tanto col brodo bollente. Intanto, pulite, lavate e tagliate a fettine i funghi. In una padella con l’olio, fate soffriggere l’aglio e unite i funghi, cuocete per 5 minuti, eliminate l’aglio, salate e pepate. Riducete a pezzetti il pesce persico, rosolatelo in un tegame con l’olio, unite il riso, i gamberi lavati e i funghi. Lasciate insaporire per qualche minuto. Togliete il tegame dal fuoco, amalgamate il risotto con il burro ammorbidito e servite. (05.02.14)

Categorie
Riso in cucina
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI