DEROGA PAI (NON PER IL RISO)

Per le colture permanenti, è possibile attivare le coperture assicurative e procedere in seguito alla compilazione dei Piani

soldiA fronte delle difficoltà informatiche che ancora si verificano nella compilazione dei PAI (Piani Assicurativi Individuali) il Mipaaf ha modificato la normativa (DM 8 marzo 2016) che già aveva provveduto alla semplificazione del contenuto del PAI, prevedendo la possibilità di attivare le coperture assicurative e procedere successivamente alla compilazione dei relativi PAI. Tale deroga (fino alla data del 31 maggio 2016) vale per le colture permanenti, quelle a ciclo primaverile. Sono escluse (per ora) quelle a ciclo estivo (come il riso) e quelle di secondo raccolto. Confagricoltura ha chiesto al Mipaaf di estendere la deroga circa la compilazione del PAI anche alle colture estive (come il riso) e a quelle di secondo raccolto, essendo nel mese di maggio in scadenza le domande pac e quelle del PSR. Il rilascio del PAI dovrà comunque essere effettuato entro il termine del 31 luglio 2016. (31.03.2016)

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI