Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

COPAGRI: RESTA CAVALIERE

COPAGRI

«Il primo obiettivo per il futuro del primario nazionale e regionale è quello di continuare a lavorare per sviluppare e strutturare un modello di agricoltura che parta dalla terra e che ponga l’agroalimentare al centro come volano di crescita. L’obiettivo è puntare su un nuovo sistema di economia circolare che sia sostenibile per l’ambiente e per il reddito degli agricoltori, tenendo sempre ben presente che non ci può essere sostenibilità ambientale senza sostenibilità economica». Lo ha sottolineato il presidente della Copagri Lombardia Roberto Cavaliere, aprendo i lavori del V Congresso della Federazione, il cui tema era proprio “Ripartiamo dalla terra, con l’agroalimentare al centro”.

RIPARTIAMO DALLA TERRA CON L’AGROALIMENTARE AL CENTRO

«In questo senso, riprendendo lo slogan dell’odierna assise, ripartire dalla terra significa prendere coscienza, o meglio riprendere, della fondamentale e imprescindibile importanza del grande lavoro che da sempre portano avanti i produttori agricoli del Paese, rilevanza che si è palesata in maniera evidente in occasione della recente e drammatica fase pandemica», ha aggiunto Cavaliere, che è stato confermato alla guida della Federazione per il quarto mandato.

SI PARTA DALLE TARIFFE ENERGETICHE INSOSTENIBILI

«Lavorare sulla sostenibilità economica delle aziende del Primario – ha rimarcato il neoconfermato presidente della Copagri Lombardia – assume quindi una rilevanza anche sociale. Appare ridondante ribadire, infatti, che sono proprio i produttori agricoli che con il loro quotidiano operare assicurano la manutenzione e la tutela idrogeologica dei territori. Prestare il fianco alla scomparsa di centinaia di aziende, la cui tenuta è seriamente compromessa dagli incrementi record dei costi di produzione delle tariffe energetiche, equivale quindi al venir meno di tutta una serie di azioni fondamentali per le aree interne».

Al Congresso, concluso dall’intervento del presidente della Copagri Franco Verrascina, hanno inoltre preso parte il primo vicepresidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo Paolo De castro, il responsabile nazionale agricoltura di Fratelli d’Italia Luca De Carlo, l’assessore regionale all’agricoltura Fabio Rolfi e il vicepresidente della Copagri Tommaso Battista. Le foto dei lavori sono consultabili cliccando qui.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebookinstagram e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio