Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

COLLEGATO OK

da | 10 Mar 2015 | Norme e tributi

martina1Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il 4 febbraio è stato approvato in Commissione agricoltura del Senato il Collegato agricoltura, con importanti novità per il settore agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura. Le principali modifiche introdotte sono le seguenti:
– Rafforzate le semplificazioni su alcuni settori strategici come l’olio d’oliva, le carni e la pastorizia che si aggiungono a quelle già previste da Campolibero;
– Introdotte disposizioni penali per garantire la sicurezza agroalimentare;
– Delega al Governo per la creazione del Codice agricolo, per riunire tutte le norme previste in materia agricola con estensione ai settori della pesca e dell’acquacoltura;
– Nuovi strumenti per il ricambio generazionale, per favorire processi di affiancamento economico e gestionale di giovani nell’attività d’impresa agricola;
– Confermata la riorganizzazione degli Enti collegati attraverso la delega con un rafforzamento in direzione della trasparenza;
– Istituzione della banca delle terre agricole per migliorare l’incontro tra domanda e offerta di terreni agricoli, con l’obiettivo di contrastare l’abbandono delle terre e migliorare l’utilizzo per la produzione agricola;
– Miglioramento normativo per l’assunzione congiunta nel settore;
– Ampliate le possibilità di intervento da parte della società Isa anche su pesca e acquacoltura per favorire gli investimenti nel comparto;
– Rafforzamento dell’operatività della Rete del Lavoro agricolo di qualità, già avviata con Campolibero;
– Pacchetto normativo dedicato alla pesca e dell’acquacoltura con semplificazioni ad hoc, mutui a tasso zero estese alle aziende del settore e depenalizzazione delle sanzioni per pesca sottotaglia. (09.03.15)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

* Campo obbligatorio